Mercato

15 marzo 2016 | 17:17

Con Sentieri_Metropolitani scopri Milano a piedi. Arriva l’app creata da Applix e Trekking Italia ricca di schede, foto, storie e curiosità

Si chiama Sentieri_Metropolitani l’app per scoprire Milano a piedi. Ideata da Applix e Trekking Italia l’applicazione è ricca di schede informative, storie e curiosità.

“Nel cuore della Pianura Padana, a Milano, esiste una montagna: di pietra, bianca, fatta di marmo di Candoglia. È il Duomo. Dal 1386 accoglie le preghiere dei suoi cittadini. Ci sono tante storie da raccontare sul Duomo, ma c’è una cosa che mi ha sempre affascinato. Su tutta la cattedrale ci sono qualcosa come 3300 statue… ebbene, nessuna di queste guarda verso la Madonnina. Tutti i loro sguardi sono rivolti verso la città: un po’ per accogliere le preghiere dei suoi cittadini, un po’ per sorvegliare e guardare lontano, molto lontano. Capire dove finisce la città. Sentieri_Metropolitani fa la stessa cosa: per una volta tanto, dà le spalle al Duomo e si incammina verso la sua periferia, la periferia della città. Un luogo pieno, denso di storie.” Così lo scrittore Gianni Biondillo.

La percezione della realtà in cui viviamo, spiega un comunicato, nasce necessariamente attraverso il filtro del nostro sguardo. Ed è lo sguardo sulla città, ciò che Sentieri_Metropolitani si propone di cambiare. L’obiettivo è sostituire a un repertorio di immagini da cartolina limitate al puro centro cittadino, una visione policentrica dello spazio urbano. Una conoscenza del territorio che includa anche le periferie e il loro – spesso inascoltato – repertorio di storie.

La storia di Sentieri_Metropolitani, prosegue il comunicato, nasce dalla profonda esperienza escursionistica di Trekking Italia: un’associazione sviluppata sul territorio italiano con 8 sedi, che da più di 30 anni accompagna i suoi soci lungo la fitta rete dei sentieri italiani e del mondo. Sentieri_Metropolitani sviluppa una visione complementare rispetto a quella dell’associazione, ideando e attivando itinerari che restituiscano ai cittadini uno sguardo nuovo sullo spazio urbano.

Tutto inizia quando Gianluca Migliavacca, Max Franceschini e lo scrittore Gianni Biondillo, soci dell’associazione, decidono di voltare le spalle al Duomo non per escluderlo, ma per guardare Milano da un’altra prospettiva. Non si tratta di creare un puro e semplice sistema di fruizione turistica della città: ogni sentiero è infatti, a tutti gli effetti, una ‘sezione’ sulla metropoli che guarda con lo stesso interesse sia il centro che la periferia, restituendo dignità di cittadinanza a ogni parte attraversata ed esperendo senza pregiudizi l’intero territorio.

È così che sono nati i 355 Km di sentieri cittadini ed extracittadini che ridisegnano la città riscoprendone le storie nascoste e stimolando nuove narrazioni. L’obiettivo è quello di creare un vero e proprio museo diffuso della memoria urbana: un incubatore dell’identità cittadina che consenta agli abitanti di ristabilire una relazione attiva con il territorio urbano e di trasformarsi – da meri e passivi city users in smart citizens.

Si tratta di un processo a più tappe in cui i sentieri vengono prima tracciati, poi percorsi e narrati ai cittadini e in seguito resi consultabili tramite il sito e una app per smartphone in modo da consentire a chiunque di fruire degli itinerari in modo del tutto autonomo. Strumento volutamente incompleto, la app viene pensata come un punto di partenza per ‘fare rete’. I cittadini – in qualità di esploratori metropolitani – sono infatti invitati a partecipare alla creazione di nuovi contenuti attraverso un meccanismo partecipativo.

Il progetto entra poi negli smartphone dei milanesi attraverso l’App Sentieri_Metropolitani, lo strumento per (ri)scoprire Milano a piedi.

Sviluppata da Applix per Trekking Italia e disponibile per Android e iOS, l’App permette di ampliare l’esperienza di Sentieri_Metropolitani mostrando una rete di sentieri pedonali che consentono agli abitanti, ai turisti, ai viandanti, di ristabilire un legame attivo con il territorio, dando vita a un vero e proprio museo diffuso della memoria urbana; gli stessi utenti sono chiamati a contribuire ad ampliare il progetto, suggerendo i loro percorsi e i punti di interesse da inserire.

L’unicità di questa applicazione sta nel suo sistema di geolocalizzazione: ogni volta che l’utente si trova in prossimità di un punto di interesse, l’App automaticamente attiva un alert per raccontare attraverso contenuti multimediali come video, immagini e schede informative le storie e le curiosità dei luoghi in cui ci si trova.

L’App permette agli utenti di registrarsi in modo da poter memorizzare i Sentieri percorsi (per intero o parzialmente) e tenere traccia dei chilometri fatti e della Co2 risparmiata. Ad ogni obiettivo raggiunto, come il completamento di un Sentiero o il raggiungimento di una certa distanza, Trekking Italia invierà all’utente codici sconto, coupon e gadget offerti dai propri partner.

“Siamo specializzati in soluzioni mobile uniche e affianchiamo i nostri clienti nella trasformazione digitale di qualsiasi contenuto”. Racconta Federico Vittadello, Partner di Applix. “Siamo lieti di aver messo a disposizione di Sentieri Metropolitani l’esperienza, le tecnologie e la nostra capacità di innovazione per trasformare questo progetto in un prodotto mobile, interamente personalizzato e utile per la comunità.”

Nel mese di marzo, inoltre, Sentieri_Metropolitani partecipa a ‘Fa la Cosa Giusta!’ (18-20 marzo 2016), la più grande fiera italiana dedicata al tema della sostenibilità. In questo contesto, Sentieri_Metropolitani sarà presente con:

- Tutte le strade. Mille modi per mettersi in cammino (19/03/2016, h. 17.00): presentazione del progetto nell’ambito di una riflessione condotta insieme a diverse ‘realtà camminanti’.

- Non si cammina solo con i piedi (20/03/2016, h. 09.30): un itinerario dal centro cittadino all’ingresso di ‘Fa la Cosa Giusta!’. Il percorso, messo a punto in sinergia con l’associazione NOhA ONLUS ed espressamente rivolto a persone con disabilità motorie. L’esperienza è stata concepita per testare l’effettiva fruibilità dello spazio urbano per i portatori di handicap che vogliano percorrerlo senza utilizzare mezzi di tarsporto.

- CondividiMI. Alla ricerca di narrazioni per Milano (20/03/2016, h. 15.00): presentazione del libro di Gianni Biondillo ‘Passaggio a Nord-Ovest’ (edizioni ‘Terre di Mezzo’), un racconto del Sentiero delle Fiere e dei Mercanti, attivato nel 2015 su un itinerario che da piazza Duomo, si snoda fino alla Fiera di Rho.