16 marzo 2016 | 18:47

Bilancio Gruppo 24 Ore: esercizio 2015 chiuso con una perdita di 24 milioni ed Ebitda positivo per 0,9 milioni. Ricavi digitali del quotidiano cresciuti di 8,4 milioni di euro (+45%) e raccolta pubblicitaria a 126,7 milioni (+11,2%)

Il Gruppo Sole24Ore ha chiuso l’esercizio 2015 con una perdita di 24 milioni di euro che, si legge in un comunicato, “include imposte sul reddito negative pari a 8,1 milioni di euro e si confronta con un risultato negativo di 9,8 milioni di euro del 2014 che beneficiava della plusvalenza netta realizzata dalla vendita dell’area software pari a 20 milioni di euro”.

I ricavi, prosegue la nota, si attestano a 325 milioni di euro in aumento rispetto ai 312,3 dell’esercizio precedente (+4%). La raccolta pubblicitaria è pari a 126,7 milioni di euro, in crescita dell’11,2% rispetto al 2014. L’Ebitda è positivo per 0,9 milioni di euro (-10,7 milioni di euro nel 2014) con un miglioramento di 11,6 milioni di euro.

Donatella Treu, amministratore delegato del Gruppo 24 Ore

Il risultato operativo (ebit), in miglioramento di 11,5 milioni rispetto al 2014 (+44,6%) è negativo per 14,3 milioni di euro e si confronta con un ebit negativo di 25,8 milioni di euro nel 2014.

Il risultato ante imposte è pari a 16 milioni di euro, in miglioramento di 11 milioni di euro. La posizione finanziaria netta è negativa per 26,8 milioni di euro e si confronta con un valore di +2,2 milioni di euro al 31 dicembre 2014.

Bene i ricavi digitali da contenuto informativo del quotidiano ‘Sole 24 Ore’ e quotidiani verticali, che è stata pari a 8,4 milioni con un incremento del 45%. Si consolida il sorpasso del digitale su carta al 55% (47% nel 2014).

Il Consiglio di amministrazione ha deciso di sottoporre all’assemblea degli azionisti, convocata per il giorno 29 aprile, la proposta di ripianare integralmente la perdita di esercizio della capogruppo Il Sole24Ore, pari a 21.253.000 utilizzando la riserva sovrapprezzo azioni.

“Il ritorno ad un margine operativo lordo positivo (Ebitda) già nel 2015, e cioè con un anno di anticipo rispetto ai piani e agli impegni che ho preso quando sono diventato presidente di questo Gruppo, è per me motivo di grande soddisfazione e orgoglio”, è il commento del presidente del gruppo Benito Benedini. “Così come sono estremamente soddisfatto dell’andamento dei ricavi, dei risultati della diffusione del quotidiano, della raccolta pubblicitaria, della crescita di Radio 24, del successo evidente della nostra business school. Per me significa che in questi anni si è rafforzata una squadra vitale e vincente che ha rimesso in moto una macchina straordinaria caratterizzata da grandi competenze” .

“L’altra artefice dei risultati raggiunti è la dottoressa Donatella Treu, l’amministratore delegato”, conclude Benedini. “Grande capacità a creare la squadra, si è dedicata a questo gruppo come poche persone ho visto nella mia vita da imprenditore”.

Leggi o scarica il comunicato