18 marzo 2016 | 10:22

Scomparso un giornalista in Cina prima dell’imbarco per Hong Kong. Il legale: ci sono buone possibilità che sia stato prelevato e portato via dall’aeroporto

Scomparso in Cina il giornalista Jia Jia prima dell’imbarco per Hong Kong. Di lui non si hanno più notizie da martedì scorso. Jia Jia, ricorda Askanews, è un giornalista cinese trentenne noto per aver scritto numerosi editoriali e commenti socio-politici sul portale online Tencent. Secondo la Bbc, è scomparso mentre si stava recando ad Hong Kong: non si sarebbe mai imbarcato dopo il check-in.

Jia Jia (foto: Apple Daily)

Jia Jia, spiega Askanews, è sospettato dalle autorità di essere l’autore di una lettera anonima, apparsa il 4 marzo su un sito di informazione di stato, nella quale si chiedevano le dimissioni del presidente Xi Jinping, firmata da un “fedele sostenitore del Partito comunista”. L’editorialista ha ripetuto più volte di non aver nulla a che fare con la lettera.

Il quotidiano Apple Daily scrive oggi, riferendo le parole della moglie che gli ha parlato per ultima verso le 20 di martedì, che Jia si stava imbarcando sull’aereo per Hong Kong.

Il legale del giornalista, Yan Xin, ha detto alla Bbc: “Non abbiamo alcuna idea di chi lo abbia portato via e perché…. ci sono buone possibilità che sia stato prelevato e portato via dall’aeroporto”, “sua moglie non ha ricevuto alcuna notizia”.