Tre tavoli aperti nella partita sulla banda ultralarga, dice il presidente di Metroweb Bassanini: uno con Telecom Italia, uno con Enel, uno con Vodafone e Wind. L’ultima parola spetta agli azionisti, non ai manager

Nella partita di Metroweb sulla banda ultralarga “non si può dare per scontato nessun esito” visto che i tre tavoli di negoziato “sono ancora aperti”. Così il presidente di Metroweb, Franco Bassanini, all’Adnkronos sui possibili accordi della società con gli altri soggetti interessati alla rete in fibra.

Bassanini Franco (foto Olycom)

Franco Bassanini, presidente Metroweb (foto Olycom)

“Abbiamo tre tavoli negoziali aperti”, ha detto Bassanini, “uno con Telecom Italia, uno con Enel, uno con Vodafone e Wind”.

Bassanini non si è sbilancia sul possibile esito dell’uno o dell’altro confronto, riporta l’agenzia. “Non è possibile dire adesso quale avrà successo e quale no perché, ripeto, i negoziati sono in corso. Peraltro dove soprattutto si parla di soluzioni in equity l’ultima parola spetta agli azionisti” e non ai manager”.

“Quando sarà presa una decisione la comunicheremo”, conclude Bassanini.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Rinaldo Rinaldi responsabile dei rapporti istituzionali del ministro degli Affari Europei Paolo Savona

Classifiche e trend dei quotidiani più diffusi e più venduti in edicola: Ads ottobre 2018

Aumentiamo l’efficienza energetica degli edifici per migliorare la qualità dell’aria in città