Apple lancia un nuovo iPhone più piccolo e meno costoso. Ridotto anche il prezzo degli smartwatch. Il ceo, Tim Cook: proteggiamo la vostra privacy

Il nuovo iPhone di Apple disponibile dal 31 marzo a partire da 399 dollari. Lo ha svelato Tim Cook, ceo di Apple, in occasione del Keynote al campus Infinite Loop di Cupertino, in California. Il prezzo di lancio è il più basso di sempre e anche il costo dell’Apple Watch è stato ridotto rispetto al passato.

Tim Cook (foto Olycom)

Il nuovo iPhone Se, presentato durante il Keynote, ha uno schermo più piccolo: il display è da 4 pollici e sarà spinto da un processore A9 aiutato dal coprocessore M9, per mantenere la potenza dei più recenti ‘melafonini’. Le prestazioni, infatti, dovrebbero essere identiche all’iPhone 6S e addirittura 3 volte maggiori se paragonate a quelle grafiche dell’iPhone 5S.

Ordinabile dal 24 marzo e disponibile dal 31 inizialmente in cinque Paesi (Usa, Cina, Gran Bretagna, Australia e Canada), il nuovo iPhone Se costerà 399 dollari nella versione a 16GB e 499 nella versione a 64GB.

Oltre a nuovi colori disponibili, lo smartphone è dotato di touch id, fotocamera da 12 megapixel con doppio flash e registrazione dei video in 4K. Non manca la funzione Apple Pay per i pagamenti digitali.

Anche il nuovo iPad Pro sarà disponibile dal 31 marzo. Al momento solo WiFi, il tablet avrà tre i tagli di memoria: da 32Gb, 128Gb e 256 Gb, rispettivamente in vendita negli Usa a 599, 749 e 899 dollari. Dotato di fotocamera da 12 megapixel, funzione panorama da 63 megapixel, mentre a spingere il nuovo iPad Pro ci sono il processore A9X e il coprocessore M9. Siri sempre attivo.

Apple ha confermato gli accessori: una nuova Smart Keyboard dalle dimensioni più contenute rispetto a quella per il Pro da 12,9” ed è garantito il supporto alla penna Apple Pencil.

L’Apple Watch, invece, costerà 299 dollari negli Stati Uniti, ha annunciato Tim Cook. Lo smartwatch della Mela, ha detto Cook, è “il più venduto al mondo”, spiegando che, oltre al prezzo abbassato, Apple ha dato vita a una nuova serie di cinturini.

Al Keynote, che è stato introdotto da un video dal titolo “40 anni in 40 secondi” che racconta la storia dell’azienda, Cook ha parlato anche di privacy e criptaggio dati. “Abbiamo una notevole responsabilità”, ha detto il ceo di Apple, quella di “proteggere i vostri dati e la vostra privacy”, ricordando il recente scontro con l’Fbi. “Non ci tireremo indietro”, ha aggiunto. “I nostri telefoni sono come un’estensione, contengono dati privati”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Editoria, Conte: tagli ai fondi non punitivi. Misura in contratto, ma i dettagli sono da definire

Facebook crea una ‘war room’ per combattere bufale e account falsi

Discovery e Pga Tour lanciano GolfTv, piattaforma di video streaming dedicata al golf