Pubblicità, Televisione

22 marzo 2016 | 18:30

Ricavi in crescita e utile a 4 milioni di euro per Mediaset nel 2015. Superati i 2 milioni di abbonati per Premium (DOCUMENTO)

Nel corso del 2015 Mediaset ha registrato un utile netto di 4 milioni di euro (28,9 milioni ‘adjusted’) contro i 23,7 milioni del 2014 e gli 8,9 del 2013. In aumento i ricavi, pari a 3.524 milioni rispetto ai 3.414 precedenti. Questi i numeri del bilancio del Biscione approvati dal Cda riunitosi oggi, 22 marzo. Crescita degli ascolti televisivi rispetto al 2014, aumento dei ricavi pubblicitari e della quota di mercato, crescita degli abbonati e dei ricavi di Mediaset Premium e il lancio di una nuova linea di sviluppo nel mercato radio e i successi in campo cinematografico, sono indicati come gli eventi chiave dell’anno appena conclusosi.

Andando nel dettaglio, sul risultato netto, spiega la nota stampa, “hanno inciso oneri pari a 24,9 milioni connessi alla rideterminazione in Italia dell’aliquota fiscale Ires a partire dal 2017 introdotta dalla Legge di Stabilità: al netto di tale componente l’utile netto sarebbe stato pari a 28,9 milioni”. Sul fronte Mediaset Premium, l’esercizio 2015 si è chiuso con ricavi in crescita a 558,8 milioni rispetto ai 538,4 milioni del 2014 “in controtendenza con l’andamento in contrazione del mercato pay”. “In particolare i nuovi diritti esclusivi hanno generato nel secondo semestre 2015 una crescita del fatturato dell’11% speculare all’analogo calo percentuale dei ricavi della concorrenza pay”. Incrementato il numero degli abbonati, arrivati a 2.010.000.

Pier Silvio Berlusconi (foto Olycom)

Guardando poi alle prospettive per il 2016, nei primi due mesi dell’anno l’andamento della raccolta pubblicitaria in Italia delle concessionarie del gruppo “ha fatto registrare un aumento in linea con i tassi di crescita degli ultimi trimestri in un contesto caratterizzato da una domanda che rimane stabile rispetto all’ultima parte del 2015″ mentre “i ricavi pubblicitari in Spagna evidenziano nei primi mesi dell’anno un buon tasso di crescita in un mercato dove la ripresa economica è già maggiormente consolidata”. Proseguito anche “il trend di crescita dei ricavi generati da Mediaset Premium che, si specifica, nella seconda parte del 2016 dovrebbe ulteriormente incrementare la base clienti facendo leva sulla Champions League, sul cinema e sulle serie e sulla crossmedialità.

- Leggi o scarica il comunicato stampa (.pdf), disponibile sul sito Mediaset.it