Apple si lancia nel mercato delle produzioni originali con una serie tv sull’app economy

Una serie tv dedicata alle app economy. Inizia da qui la sfida di Apple a Netflix sul terreno degli show originali, con una produzione che la vedrà collaborare con il rapper e due veterani della televisione, Ben Silverman e Howard T. Owens.

A raccontarlo è il New York Times con un’intervista a Eddy Cue, senior vice president of Internet software and services di Apple. Secondo quanto spiega Cue, la nuova serie non segnale l’intenzione di Apple di rafforzare la sua presenza nella produzione di contenuti originali. ”Questo non significa che ci muoveremo in modo massiccio nella produzione di film o prodotti per la televisione”, ha detto, sottolineando che l’azienda continuerà ad esplorare progetti esclusivi, simili alla serie sulle app, o legati al mondo della musica.

Eddy Cue

Una cosa che colpisce parlando di app, ha spiegato ancora Cue, “sono le idee grandiose che hanno le persone per costruire e creare cose”. “Per questo abbiamo pensato che fosse una serie tagliata su misura per Apple”.

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Cannes Lions: vincono Pritchard e P&G. Bene l’Italia con Diesel e Publicis

Vodafone lancia ho, low cost che sfida Iliad: 6,99 euro per minuti e sms illimitati e 30 Giga

Thompson (Nyt) giudica gli Ott: Google creativo, Fb complicato, Tw migliora ma sui social poca trasparenza