29 marzo 2016 | 8:41

La proprietà de L’Unità va al gruppo Pessina. La nuova editrice del quotidiano è Unità Srl guidata dall’amministratore delegato Guido Stefanelli. Direttore Erasmo D’Angelis

“Quando siamo tornati in edicola è stato una specie di miracolo, frutto anche della battaglia combattuta dalla redazione. Ma è solo ora che possiamo parlare di un nuovo inizio, con un editore che non è più un affittuario, ma un proprietario”, dice Umberto De Giovannangeli, membro del Cdr del quotidiano.

Massimo Pessina

Massimo Pessina

Il 22 marzo scorso è stato infatti superato il passaggio dell’asta indetta dal tribunale – è andata deserta, ma è quello che doveva succedere – e la proprietà va al gruppo Pessina che a suo tempo aveva offerto dieci milioni, denaro che servirà anche a pagare i creditori privilegiati della Nie, la vecchia società editrice dell’Unità, compresi quindi i giornalisti rimasti in redazione e quelli che ne sono usciti.
La prossima scadenza a questo punto è il 31 marzo, data del primo incontro del Cdr con Guido Stefanelli amministratore delegato del gruppo Pessina Costruzioni e della nuova società editrice del quotidiano, la Unità Srl, e con il direttore Erasmo D’Angelis. All’ordine del giorno il progetto di rilancio del giornale.

Guido Stefanelli, ad Pessina Costruzioni e Unità

Guido Stefanelli, ad Pessina Costruzioni e Unità