Mercato

31 marzo 2016 | 18:19

Dalla partnership tra Gruppo 36 e Paperlit nuove soluzioni per l’editoria digitale su dispositivi mobili

La web agency Gruppo 36 diventa official reseller di Paperlit, fornitore di soluzioni per la fruizione di contenuti editoriali su dispositivi mobili. La collaborazione, spiega una nota, dà vita a una nuova soluzione per il mondo editoriale che consente di realizzare magazine digitali personalizzati, da sfogliare tramite app senza dover prima generare e convertire documenti Pdf.

L’accordo tra le società prevede l’integrazione tra il sistema di gestione dei contenuti per siti web di Gruppo 36 (CMS NTool) e l’applicazione di Paperlit che digitalizza il prodotto cartaceo. Per gli editori e per le aziende interessate a realizzare o rinnovare siti di informazione online, sarà quindi possibile creare l’app sfogliabile del proprio magazine digitale per dispositivi iOS e Android, senza dover prima generare e convertire in versione sfogliabile il Pdf del magazine da digitalizzare: la formattazione e le interazioni ipertestuali sono impostate direttamente dal CMS di Gruppo 36. Il prodotto finale offre al lettore un’esperienza di fruizione interattiva e completa di video, file audio, feed di blog e social media.

La partnership con Gruppo 36 si rivela strategica per Luca Filigheddu, ceo di Paperlit, che dice: “la piattaforma di CMS di Gruppo 36 offre delle funzionalità uniche nel suo genere che permettono di ridurre notevolmente i tempi di creazione e pubblicazione delle notizie, contrariamente a quanto avviene con altre piattaforme comunemente utilizzate, non sempre allineate con le attuali esigenze degli editori. In particolare, in relazione alla presentazione ottimale dei contenuti sul frontend. Il livello di personalizzazione e integrazione ottenibile su NTool è decisamente superiore e ci consente un maggior controllo e posizionamento dei contenuti all’interno della app, migliorando quindi l’esperienza del lettore ma anche i risultati in termini di engagement sull’app per l’editore”.

Piersergio Trapani, ceo di Gruppo 36, afferma: “con l’interazione tra Cms e app, gli editori potranno utilizzare i propri portali come punto di partenza per una gestione trasversale e interattiva dei contenuti garantendo ai loro lettori un’esperienza di fruizione completa e dinamica. Grazie a questo accordo con Paperlit e all’integrazione di sistemi proprietari che consente di andare oltre il semplice plug-in, oggi siamo in grado di consolidare la nostra offerta di soluzioni intelligenti ed efficienti nel panorama dell’editoria digitale”.