Trattative in stadio avanzato per la fusione tra Enel Open Fiber e Metroweb per portare la banda larga in Italia. Telecom valuta l’ipotesi di una partnership (INFOGRAFICA)

Sono giunte a uno stadio avanzato le trattative tra Enel e Metroweb per la fusione tra Open Fiber di Enel e la società di telecomunicazioni come premessa alla partenza del piano per portare la banda larga in tutta Italia.

L’Italia, infatti, come ricorda Daniele Lepido su Bloomberg (‘Enel Fiber-Network Unit Said to Discuss Merger With Metroweb‘), ha un gap da colmare per quanto riguarda le connessioni internet superiori ad una velocità di 30 megabit per secondo, rispetto alle principali economie europee.

Con Metroweb, Enel, che è partecipata al 24% dal Ministero dell’Economia, potrebbe arricchirsi di competenze nel campo della banda larga prima di investire 2,5 miliardi di euro in 224 comuni italiani.

Anche Telecom Italia, come ha dichiarato il ceo di Vivendi Arnaud de Puyfontaine, potrebbe considerare una partnership con Enel, qualora ci fossero interessi comuni.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

De Rita: con il rancore si vincono le elezioni, non si governa

Vittorio di Trapani (Usigrai): con il sì a Foa si snatura il ruolo della Vigilanza

Riffeser Monti (Fieg): editoria, serve una legge condivisa da tutti i partiti