Mercato

11 aprile 2016 | 11:29

Si è chiusa la nona edizione di Bologna Licensig Trade Fair, la fiera italiana della compravendita di licenze relative all’utilizzo di brand e character

Si è chiusa  la nona edizione  di Bologna Licensig Trade Fair (Bltf), l’unica fiera in Italia dedicata alla compravendita di licenze relative all’utilizzo di brand e character affermati. La manifestazione organizzata da BolognaFiere, spiega una nota, si è  svolta presso il Quartiere fieristico di Bologna.

Il “Bltf 2016″ ha visto la presenza di 58 espositori, di cui ben 22 esteri provenienti da 14 Paesi: Francia, Germania, Giappone, Gran Bretagna, Grecia, Messico, Olanda, Repubblica Ceca, Repubblica di San Marino, Spagna, Svezia, Svizzera, Turchia e USA.

Presenti i maggiori player del settore del licensing in Italia (come CPLG, Discovery, Rai e Mediaset) e, anche big internazionali (Walt Disney, Warner Bros, Viacom e Sanrio) in rappresentanza di circa 800 brand.

E’ stata un’edizione caratterizzata anche dalla presenza di un numero crescente di espositori italiani ed esteri, da una più ampia area espositiva e da un articolato programma di appuntamenti di formazione e di incontri B2B per imprese e professionisti, ricorda Bltf.

Secondo l’ultima ricerca dell’associazione internazionale Lima, il fatturato delle vendite al dettaglio dei prodotti su licenza nel 2014 in Italia ha raggiunto i 3,18 miliardi di euro.

Il “Bltf” fa parte di un “sistema” che comprende anche la grande fiera del libro per ragazzi “Bologna Children’s Book Fair” e il nuovo evento “Bologna Digital Media” sulle novità nel settore del digital publishing. Un “sistema” che rende Bologna l’hub mondiale dei contenuti per ragazzi.

“Il settore del licensing si conferma in netta controtendenza rispetto agli altri mercati e la nostra fiera ne è stata una prova palese”, ha sottolineato Aldo Sansone, direttore commerciale di BolognaFiere. “Il padiglione dedicato al licensing ha fatto registrare infatti il sold-out e sono state diverse le aziende che non abbiamo potuto ospitare, motivo per il quale progetteremo un ampliamento degli spazi per la prossima edizione. Nei tre giorni della fiera, gli stand sono stati molto affollati, consentendo agli espositori di consolidare collaborazioni o stabilire nuove partnership commerciali. Grande interesse hanno anche suscitato le masterclass e gli incontri B2B. Questi risultati ci spronano sin da ora ad iniziare a lavorare alla prossima edizione del 2017, per renderla ancora più grande e vicina alle esigenze di questo mercato in costante crescita in Italia e nel mondo”.

Grande l’affluenza ai vari appuntamenti in programma: il “Bltf Licensing Masterclass”, ciclo di incontri di formazione dedicato alle aziende e ai professionisti che si stanno avvicinando al mercato del licensing; il ”Licensing Prospect Day” in collaborazione con la rivista Largo Consumo, con l’obiettivo di coinvolgere nuovi players del settore manifatturiero nel mondo dei prodotti su licenza (circa 150 incontri B2B con la partecipazione di 15 aziende); e il “Licensing Retail Day”, con la partecipazione di importanti nomi della distribuzione (circa 300 incontri b2b con la presenza di 20 insegne). Interesse hanno poi suscitato i due nuovi spazi espositivi: “Illustrart & Licensing” con dieci talentuosi illustratori internazionali, e “Licensees Lounge” con l’esposizione dei prodotti di un gruppo selezionato di licenziatari. Il ”BLTF” tornerà con la decima edizione dal 3 al 5 aprile 2017.