14 aprile 2016 | 17:12

La Rai sospende 3 tecnici indagati per aver favorito società appaltatrici nell’ambito dell’inchiesta Biancifiori e assicura collaborazione alle autorità

La Rai sospende 3 dipendenti indagati nell’ambito dell’inchiesta Biancifiori. Come spiegato in una nota, in merito all’inchiesta relativa alla vicenda della società dei fratelli Biancifiori, la Rai ha cautelativamente sospeso dal servizio tre suoi dipendenti indagati dalla Procura di Roma per violazione dei doveri di imparzialità della pubblica amministrazione e violazione dei doveri d’ufficio nell’esercizio delle loro attività professionali.

I tre tecnici sono indagati, in particolare, per l’ipotesi di aver favorito società appaltatrici, riconducibili al gruppo Biancifiori, nel periodo 2011-2014.

La Rai, parte lesa nella vicenda, sostiene con la massima trasparenza l’operato della Magistratura e delle forze di Polizia Giudiziaria, collaborando con le indagini in corso.

Il provvedimento di sospensione dei dipendenti è in linea con l’impegno di attuazione del piano triennale di prevenzione della corruzione approvato dal Consiglio di Amministrazione della Rai il 26 gennaio del corrente anno.