I loghi degli sponsor sulle maglie Nba dal 2017. Il commissioner, Silver: staranno in alto a sinistra, mentre lo ‘Swoosh’ della Nike, fornitore ufficiale, a destra. Ad eccezione della squadra di Michael Jordan che ha il suo brand personale

L’Nba apre alle sponsorizzazioni sulle maglie dei giocatori. Come annunciato da Adam Silver, commissioner della National Basketball Association, la massima competizione statunitense di basketball, a partire dalla stagione 2017/2018 i loghi di brand compariranno sulle maglie delle sqaudre che lo vorranno.

Lebron James

Sempre a partire dalla stagione 2017/2018 la Nike diventerà fornitore ufficiale delle maglie della Nba, con il suo ‘Swoosh’ ormai celebre in tutto il mondo in alto a destra in corrispondenza del petto. Mentre chi opterà per uno sponsor dovrà collocarlo all’interno di un’area quadrata di 6,35 centimentri per lato in alto a sinsitra.

Adam Silver, commissioner Nba

Si stima che da una sponsorship sulla maglia, una singola squadra potrebbe incassare fino a 6 milioni di dollari l’anno.

Danilo Gallinari

L’unica eccezione, ha spiegato Silver, al logo Nike sulla maglia, sarà rappresentata dagli Charlotte Hornets di cui Michael Jordan è presidente e che al posto dello ‘Swoosh’ avranno il brand ‘Air Jordan’ di proprietà della Nike.

Michael Jordan

Adam Silver annuncia in conferenza stampa la comparsa delle sponsorizzazioni sulle maglie a partire dalla stagione 2017-2018:

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Classifica e trend dei siti di news più seguiti a dicembre (TABELLA)

Tv locali, allarme blocco finanziamenti. Odg e Fnsi: migliaia di posti a rischio

Riccardo Pozzoli direttore creativo dell’area social e influencer di Condé Nast