19 aprile 2016 | 11:16

I ricavi del primo trimestre di Publicis salgono a 2,3 miliardi di euro (+8,9%). Ma l’ad Lévy dice: i prossimi sei mesi saranno più difficili

I ricavi di Publicis Groupe nel primo trimestre 2016 sono aumentati dell’ 8,9% a 2,3 miliardi euro (2,6 miliardi di dollari) rispetto al pari periodo dell’anno precedente, grazie anche alle buone performance negli Stati Uniti e in Europa. Ma la compagnia di pubblicità ha espresso timori in merito a una possibile erosione dei ricavi nei mesi a venire a causa della perdita di clienti chiave dello scorso anno.

Maurice Lévy (Foto: Olycom)

Escluse acquisizioni, cessioni e oscillazioni di valuta, spiega Dowjones, i ricavi sono aumentati del 2,9%, ma “i prossimi due trimestri saranno più difficili”, ha dichiarato l’amministratore delegato di Publicis Maurice Lévy.

La compagnia deve recuperare il terreno perduto dopo essere stata duramente colpita da un’ondata di revisioni dei contratti di agenzia da parte di molti importanti inserzionisti nel 2015. Publicis ha perso importanti clienti come Procter & Gamble Co. e Coca-Cola Co. Che si sono rivolti ai concorrenti.

Le vendite delle attività digitali di Publicis, che rappresentano attualmente il 55% dei ricavi, sono aumentate del 7,6% nel primo trimestre.