21 aprile 2016 | 11:05

Dopo WhatsApp anche Viber cripta la chat: messaggi e chiamate saranno inaccessibili dall’esterno

Dopo WhatsApp anche l’app Viber, punta su privacy e sicurezza e scegli di criptare tutti i messaggi e le chiamate vocali che passano sulla sua chat. La compagnia, fondata in Israele e rilevata nel 2014 dalla giapponese Rakuten nel 2014, che conta oltre 700 milioni di utenti nel mondo, ha iniziato a introdurre la crittografia automatica in alcuni Paesi, Italia inclusa, su iPhone, iPad, dispositivi Android, computer Windows e Mac, e la estenderà a livello globale nelle prossime settimane.

Un lucchetto grigio, si legge sul sito della compagnia, sarà il segnale che la conversazione, sia vocale che testuale, è protetta e inaccessibile dall’esterno.