Mercato

26 aprile 2016 | 15:39

Aperte le candidature per il Premio di Fondazione Altagamma per le giovani imprese creative e della cultura

Aperte le candidature per il Premio di Fondazione Altagamma dedicato alle giovani imprese italiane dell’industria culturale e creativa, in collaborazione con Borsa Italiana, Maserati e Sda Bocconi.

Sono aperte ufficialmente il 18 aprile le candidature per la seconda edizione del “Premio Giovani Imprese -Believing in the Future”, ideato e promosso da Fondazione Altagamma per sostenere le giovani imprese culturali e creative italiane nei settori della moda, gioielleria, design, hotellerie, food&beverage, motori (auto e nautica) e imprese digitali che operano nei suddetti settori.

Il Premio, spiega Fondazione Altagamma, è rivoltoa tutte le realtà italiane presenti sul mercato da non più di 10 anni, con una struttura distributiva fisica e i cui prodotti esprimano qualità e contemporaneità (Il regolamento completo è disponibile sul sito www.altagamma.it). Le candidature dovranno essere inviate entro il 15 giugno 2016.

Il Premio Giovani Imprese ha la caratteristica di rivolgersi non ai singoli talenti creativi ed imprenditoriali quanto alle aziende di diversi settori che, pur giovani, stanno svolgendo un percorso promettente di consolidamento e che possono trovare in Fondazione Altagamma e nei partner del progetto un supporto importante per la crescita.

La seconda edizione del Premio è realizzata con la collaborazione di Borsa Italiana, Maserati, SDA Bocconi e con la partecipazione di L’Uomo Vogue.

· I 21 finalisti, 3 per categoria, saranno identificati a fine Giugno da un ADVISORY BOARD composto da professionisti e personalità di spicco nei diversi settori che provvederanno a valutare le candidature ricevute e a selezionare i 21 finalisti. Fanno parte dell’Advisory Board: Davide Paolini (giornalista gastronomico), Antonio Cristaudo (Pittimmagine), Stefania Lazzaroni (Fondazione Altagamma), Piero Lissoni (designer), Sara Maino (Vogue Italia), Cristina Morozzi (Istituto Marangoni Design), Walter De Silva (designer), Ettore Mocchetti (Traveller), Luca Martines (Yoox Net à Porter Group).

· I 7 vincitori saranno quindi decretati da una giuria composta da Andrea Illy e tutto il Board di Fondazione Altagamma, oltre ai partner del Progetto: Franca Sozzani, Direttore Responsabile de L’Uomo Vogue e Vogue Italia, Raffaele Jerusalmi, ceo di Borsa Italiana, Harald J. Wester, ceo di Maserati, Bruno Busacca, Dean di Sda Bocconi.

Andrea Illy, Presidente di Fondazione Altagamma, ha dichiarato:”Abbiamo istituito il Premio Giovani Imprese con l’intento di supportare nel loro processo di crescita le realtà più promettenti fra le nuove industrie culturali e creative: un comparto che in EU ha creato oltre 200.000 posti di lavoro in tre anni e che con 547 mld di euro rappresenta il 4% del Gdp europeo*. I brand nazionali detengono già oggi una quota del 10% del mercato mondiale e potrebbero crescere del 50% nei prossimi 10 anni se opportunamente supportate. Il Premio Giovani Imprese offre un prezioso percorso di mentorship che crea nuove sinergie fra le imprese eccellenti di Fondazione Altagamma e le nuove e più promettenti imprese italiane”.

Ai vincitori, Fondazione Altagamma metterà infatti a disposizione la Membership gratuita nella categoria Honorary Members e un percorso di mentorship creato su misura e costituito da una serie di incontri organizzati all’interno delle aziende socie da realizzarsi nel 2017.

Borsa Italiana offrirà invece un percorso di training nell’ambito del programma Elite e l’opportunità di esplorare l’interesse di possibili investitori internazionali facendo conoscere loro la propria impresa.

Maserati premierà un unico vincitore e renderà disponibile un programma formativo in vari dipartimenti aziendali, costruito in funzione del background e delle esigenze del vincitore stesso, per comprendere al meglio le dinamiche di un brand esclusivo nel panorama automotive internazionale.

Sda Bocconi riserverà infine ai vincitori una giornata di executive management training.