Pochi segnali di rilancio per Twitter dai conti del primo trimestre. Cresce di poco il numero degli utenti, fermo a 310 milioni

Twitter ha lanciato con i conti del primo trimestre pochi segnali di effettivo rilancio a dimostrazione di quanto il piano di turnaround sia ancora un ‘work in progress’. Il sito di microblogging ha infatti registrato una crescita dei ricavi ad un tasso inferiore a quello dell’anno scorso. I ricavi sono saliti del 36% a 594,5 milioni mentre l’anno scorso erano balzati del 74% a 435,9 miliardi. Hanno deluso le attese del consenso degli analisti elaborato da Thomson Reuters poste a 607,8 milioni. Allo stesso tempo i nuovi utenti sono risultati pari a 5 milioni portando il totale a crescere di solo l’1,6% a 310 milioni a conferma di quanto difficile sia per l’amministratore delegato Jack Dorsey affrontare la sfida della crescita.

Jack Dorsey, co-fondatore e ceo di Twitter (foto Olycom)

Twitter, spiega ancora l’agenzia DowJones, rimane inoltre non redditizia nonostante alcuni miglioramenti. Il primo trimestre si è chiuso con una perdita netta di 79,7 milioni di dollari, contro il rosso di 162,4 milioni di un anno fa, per una perdita per azione in miglioramento da 25 a 12 centesimi di dollari. Al netto delle componenti atipiche, il sito ha guadagnato 15 centesimi di dollaro per azione, in aumento rispetto ai 7 centesimi del pari periodo dell’anno scorso e al di sopra dei 10 centesimi del consenso.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

La potente manager cinese Jie Sun (Ctrip) firma accordi con Aeroporti di Roma, Trenitalia e Musei Ferrari

La potente manager cinese Jie Sun (Ctrip) firma accordi con Aeroporti di Roma, Trenitalia e Musei Ferrari

Stati Generali Editoria, Crimi: obiettivo riforma strutturale importante e necessaria per un comparto cruciale

Stati Generali Editoria, Crimi: obiettivo riforma strutturale importante e necessaria per un comparto cruciale

Stati Generali Editoria, Lorusso: al via col piede sbagliato. Affossate proposte per Inpgi e contrasto precariato

Stati Generali Editoria, Lorusso: al via col piede sbagliato. Affossate proposte per Inpgi e contrasto precariato