Noi spettatori nei cambiamenti editoriali in corso in Italia, dice Caltagirone. Dobbiamo stare attenti alla soglia di concentrazione prevista dalla legge

”Io sono spettatore”. Francesco Caltagirone, interpellato dai giornalisti a Trieste alla vigilia dell’assemblea di Generali, si è espresso così parlando degli ultimi sviluppi delle strutture editoriali in Italia.

”Noi per fare qualcosa dobbiamo stare attenti alla soglia di concentrazione prevista dalla legge sull’editoria”, ha detto il 27 aprile, ribadendo quanto affermato la scorsa settimana durante l’assemblea del suo gruppo editoriale.

Francesco Gaetano Caltagirone, presidente di Caltagirone editore (foto Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Fnsi-Usigrai-Odg: basta lottizzazione. Serve legge che liberi la Rai dai partiti

Upa e Nielsen mettono online lo storico degli investimenti adv in Italia dal 1962 a oggi

Crédit Agricole tifa Inter. Maioli a Spalletti: sponsorizziamo la Francia e vince i Mondiali, ora tocca a lei…