28 aprile 2016 | 11:05

Gli italiani che comprano l’auto temono la scarsa trasparenza sul prezzo, dice Francesca Di Nora, head of motors strategy di eBay Classifieds. Per questo motivo il nuovo sito di automobile.it ha introdotto il comparatore (INFOGRAFICHE)

di Matteo Rigamonti – Nuovo sito per automobile.it, il verticale automotive del gruppo eBay recentemente passato dalla gestione centrale tedesca di mobile.de al controllo del gruppo eBay Classifieds in Italia, dove è già presente col brand Kijiji. Come spiegato alla conferenza stampa di lancio del nuovo sito da Francesca Di Nora, alla guida della strategia del verticale motori e già responsabile del business development per eBay Classifieds, automobile.it propone al suo pubblico una veste grafica rinnovata, ma anche nuove funzionalità, tra cui il confronto diretto tra vetture, grazie all’innovativo strumento comparatore di auto e con una nuova campagna marketing che punta su stampa, web e radio.

Francesca Di Nora presenta il nuovo automobile.it

Il comparatore è il tool online che consente di scegliere una vettura preferita e metterla a confronto diretto con altre concorrenti ricevendo in tempo reale un’evidenziazione in verde dei punti di forza ed in rosso quelli di debolezza rispetto alle alternative. “Così da fare una scelta il più possibile informata”, ha spiegato Di Nora, precisando che “la maggior parte di chi si appresta a comprare un automobile ha spesso paura e avverte come un limite la poca trasparenza sul prezzo. Con automobile.it”, ha aggiunto “vogliamo rendere il prezzo sempre più trasparente”.

Automobile.it non è una novità nella compravendita online di vetture. Ma la piattaforma di annunci, nata nel 2010, nel corso del 2015 ha imboccato una strategia più locale, mirata al mercato italiano. Dopo di che, ha spiegato Di Nora, prima di investire 5 milioni di euro negli ultimi 6 mesi, si è voluto fare un sondaggio con interviste ad oltre 2 mila utenti e riunioni per quasi 3 mila ore per pensare il restyling.

“Che non è solo una questione di look and feel”, assicura Di Nora. “Per esempio, abbiamo scoperto che c’è chi, per comprare l’automobile, scarica le schede tecniche di ogni singola vettura e realizza tabelle Excel per fare un paragone”. Ed è così che è nata l’idea del comparatore. Il risultato? “Il 38% di nuovi utenti ogni mese”. Per un sito che ha appena raggiunto i 2 milioni di utenti unici per mese, crescendo del 20% nei contatti generati e con 100mila profili di veicoli in più e una crescita del 15% di dealer negli ultimi sei mesi. Per un totale di 6,3 minuti online in media da parte non solo di amanti dell’automobile (41%), ma anche pragmatici in cerca dell’offerta migliore (32%).

Per i venditori, i concessionari, invece, è stato introdotto uno strumento, chiamato Abc, che consente di consultare in tempo reale una panoramica dettagliata dell’andamento dei propri annunci e del traffico generato.

L’investimento pubblicitario per il rilancio si attesta intorno al milione di euro speso tra search engine marketing, display advertising sulla stampa specializzata online e offline e una campagna radio appena partita.

L’interfaccia del nuovo sito