Online il piano per la banda larga nelle aree bianche. Previsti investimenti da Stato e Regioni per 3 miliardi di euro

E’ online dal 3 maggio il Piano degli investimenti per la banda ultralarga nelle aree bianche, le cosiddette aree a fallimento di mercato, dove lo Stato e le Regioni investiranno circa 3 miliardi per garantire a tutti una connessione a 30 mbps e l’85 per cento di copertura oltre i 100 mbps.

Il documento, come spiega una nota, rimarrà in consultazione sul sito di Infratel Italia spa per 30 giorni, e descrive caratteristiche e modalità operative dell’intervento diretto, già illustrate nel piano Strategia italiana per la banda ultralarga approvato dal Consiglio dei ministri il 3 marzo 2015, e confermato dalla seduta del Cipe del 1 maggio scorso.

Lo schema del bando di gara per gli investimenti a intervento diretto nelle aree bianche (cluster C e D) è all’attenzione di Anac, Agcm, Agcom e Autorità per l’energia e, ricevuti i rispettivi pareri, il bando sarà pubblicato.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Bonisoli: la riforma Ue del diritto d’autore non tiene conto dei progressi tecnologici

Italpress ricevuta da Papa Francesco per il suo trentesimo compleanno

La Fifa boccia l’idea della Liga di giocare partite negli Usa