Mercato

04 maggio 2016 | 18:36

Con H-Campus i giovani diventano reporter digitali per una settimana sui magazine Donna Moderna e Focus Junior

Al via il nuovo progetto di formazione di H-Farm, insieme alle due riviste del Gruppo Mondadori, per la sesta edizione dei Digital Summer Camp in partenza il prossimo giugno con due laboratori dedicati al giornalismo digitale per ragazzi dai 6 ai 18 anni curati dalle redazioni del mensile Focus Junior e del settimanale Donna Moderna.

Come si costruisce una notizia? Dove cercarla? Come verificarla? Come trattarla e trasformarla in un storia? In poche parole, come si diventa reporter/inviato 3.0? A queste e a molte altre domande, spiega un comunicato, risponderanno i partecipanti ai Digital Summer Camp 2016 di H-Campus e Gruppo Mondadori che, accompagnati da giornalisti, grafici e photo editor, sperimenteranno il lavoro e la vita di una redazione.

Due i progetti e due i magazine coinvolti: Focus Junior, il mensile leader nel segmento
dedicato ai ragazzi, che per tutta la durata dei Digital Summer Camp lavorerà con i reporter dai 7 ai 10 anni per dieci settimane (dal 13/6 al 29/8) e Donna Moderna, il settimanale femminile più letto e diffuso, scelto da un pubblico vivace, curioso e moderno che assieme ai ragazzi dai 15 ai 18 anni esplorerà i segreti del giornalismo in due laboratori di una settimana ciascuno (11 -15 e 18-22 luglio).

Quest’anno saranno i giovani reporter a raccontare di settimana in settimana le loro scoperte e quelle dei loro compagni durante i Digital Summer Camp. Attraverso due workshop settimanali della durata di due ore ciascuno, i più piccoli potranno diventare inviati speciali di Focus Junior e raccontare le storie più interessanti della loro settimana di Digital Summer Camp. Nel corso della prima settimana i bimbi saranno seguiti dal direttore Sarah Pozzoli, che svelerà tutti i segreti di come nasce un giornale e come si svolge una vera riunione di redazione.

Tantissimi i temi trattati durante i corsi: dalla grafica al web design, dalla robotica al digital storytelling, senza dimenticare ovviamente i videogame. Interviste, foto, video e racconti saranno raccolti, impaginati e stampati ogni settimana in un giornalino che i ragazzi potranno portare a casa. I contenuti più curiosi realizzati dai giovani inviati saranno poi pubblicati sul sito di Focus Junior www.focusjunior.it.

Il secondo progetto realizzato in partnership tra Donna Moderna ed H-Campus è invece dedicato ai ragazzi dai 15 ai 18 anni che durante un laboratorio di una settimana potranno iniziare il percorso per diventare giornalisti 3.0. Il settimanale Donna Moderna, diretto da Annalisa Monfreda, ha pensato ad un progetto che coniughi apprendimento, pratica e divertimento senza trascurare l’interazione tra i ragazzi partecipanti.

Come una vera redazione il team sperimenterà il lavoro del giornalista digitale e aiutato dai professionisti del settore, potrà raccontare le storie più interessanti, intervistandone i protagonisti e ricercandone i contenuti che verranno poi riportati sui diversi canali di comunicazione e confezionati imparando e seguendo differenti tecniche di scrittura: quella per il web, l’articolo, il reportage o l’intervista per fare qualche esempio. Dall’impaginazione di un giornale su carta alla costruzione di un magazine online, i ragazzi impareranno i segreti delle storie, di come si raccontano e di come si relazionano al mondo digitale.

Durante le 2 settimane di camp i ragazzi lavoreranno insieme al direttore del magazine Mondadori, ai giornalisti, grafici e photo editor della testata: Impareranno a scegliere le storie da raccontare. Scopriranno le tecniche per farlo nel modo più efficace, sia per mezzo della scrittura sia attraverso il video e le immagini. Capiranno come presentare le storie sui social network, affinché vengano lette e condivise. Con app e programmi di grafica, creeranno il logo di un brand editoriale, impagineranno testi e foto, gireranno video con il cellulare e realizzeranno montaggi.

Il laboratorio si terrà in due edizioni differenti, rispettivamente dal 11 -15 luglio e dal 18-22 luglio. I posti sono limitati e le redazioni per le due settimane non saranno composte da più di 20 neo reporter.

Il programma relativo alle settimane di campus prevede: dalla riunione di redazione al lavoro sul campo, dall’elaborazione del contenuto per la carta all’elaborazione del contenuto sul web, infine l’elaborazione del contenuto video per poi presentare il lavoro svolto.

Per le iscrizioni è possibile collegarsi a www.h-campus.com/shop e selezionare il laboratorio di Digital & Journalism. È possibile scegliere anche se vivere il laboratorio dalla mattina alla sera o se pernottare nelle strutture di H-Campus.

Il programma completo dei Digital Summer Camp di H-Campus è disponibile sul sito www.hcampus.com: si tratta di 12 settimane dedicate alla scoperta del digitale per ragazzi dai 7 ai 18 anni, dal 13 giugno al 2 di settembre, con le due settimane centrali di agosto “in trasferta” tra i boschi delle Dolomiti nella conca Ampezzana.