09 maggio 2016 | 10:31

La tv via cavo fa crescere i profitti di Discovery. Entrate a 1,56 miliardi di dollari nel primo trimestre 2016 (+2%) e utile a 263 milioni (+5%)

di Paola Cavaglià – Per il primo trimestre 2016 terminato lo scorso 30 marzo, Discovery Communications ha registrato un incremento di profitti. Le entrate complessive hanno raggiunto infatti i 1,56 miliardi di dollari, pari al 2% in più rispetto all’anno precedente, principalmente grazie al business dei network via cavo statunitensi (tra cui Discovery Channel, Learning Channel, Animal Planet e Discovery Science), cresciuti dell’8% su pari periodo 2015 grazie a una migliorata distribuzione e una maggiore raccolta pubblicitaria per un giro di affari di 807 milioni di dollari.

David M. Zaslav, president e ceo di Discovery Communications

Hanno invece registrato un calo del 3% i network internazionali per un totale di 711 milioni di dollari. L’utile netto trimestrale è cresciuto del 5% raggiungendo i 263 milioni di dollari grazie ai migliori risultati operativi, alla riduzione delle imposte e al guadagno derivante dalla vendita di Sbs Radio.