11 maggio 2016 | 11:13

Con Video Direct Amazon apre le porte ai professionisti del videomaking ad alta definizione: potranno guadagnare da royalty e adv

Amazon sfida i colossi della condivisione di video online, come Youtube. Ma lo fa rivolgendosi ai professionisti. Come riporta la Bbc, infatti, Amazon consentirà agli utenti la possibilità di pubblicare video sul proprio sito, guadagnandoci da pubblicità e royalty.

Con il servizio Video Direct, Amazon offrirà a chiunque produce video in modo professionale, la possibilità di diffonderli sul web, a patto che siano in HD e sottotitolati per non udenti. I compensi per i video pubblicati dipenderanno dalla loro perfomance in termini di audience, spiega il sito di ecommerce.

Jeff Bezos, founder di Amazon (foto Olycom)

“Ci sono più opzioni di distribuzione che un tempo”, spiega Jim Freeman, vice president di Amazon Video, “e con Amazon Video Direct offriamo la possibilità ai produttori di video di accedere – previa sottoscrizione – a un servizio premium di streaming video”.

“E’ enstusiasmante – ha aggiunto Freeman – pensare che così possiamo facilitare il compito ai produttori di contenuti di trovarsi un’audience e agli utenti quello di reperirli online”.

Il servizio partirà inizialmente negli Stati Uniti, in Germania, Austria, Giappone e Regno Unito.

Dopo la scelta di lanciare un servizio per vedere offline film e serie tv, in stile Netflix, arriva dunque per il sito di ecommerce fondato da Jeff Bezos anche la possibilità di condividerli come già avviene su Youtube, Dailymotion o Vimeo.