12 maggio 2016 | 11:06

La Juventus diffida JPlanet: la J è un marchio registrato. E il nuovo canale Mediapason, tra ironie e malumori, costretto a diventare TopPlanet

(Calcioefinanza.it) JPlanet cambia nome TopPlanet. A meno di un mese dal lancio JPlanet deve cambiare nome. In una lettera spedita a Mediapason, editore di Top Calcio 24, Antenna3 e Telelombardia gli avvocati della Juventus hanno chiesto che entro 15 giorni il nome dell’emittente indipendente dedicata interamente al mondo bianconero cambi nome.

Ecco allora che sui social network hanno cominciato a girare i nuovi loghi dell’emittente che diventa Top Planet (che già ha cambiato nome anche sulla pagina Facebook) in una operazione di rapidissimo rebranding, inevitabile dopo la presa di posizione della società bianconera. J Planet – ora Top Planet – aveva preso ispirazione dal noto programma tv J Land – Habitat Bianconero in onda su Top Calcio 24 e Videogruppo Piemonte.

Fabio Ravezzani e Marcello Chirico

Ma la Juventus nella sua missiva ha puntualizzato che la J gialla è un marchio registrato della società – utilizzato tra gli altri per lo Stadium – sul quale il club non intende aprire l’utilizzo a terzi. La stessa tv ufficiale del club bianconero, dopo l’esperienza di Juventus Channel, si chiama ora J-tv.

Ecco allora che l’emittente diretta da Marcello Chirico – che si avvale tra gli altri dell’esperienza di Luca Momblano – ora deve cambiare nome. La nuova testata strizza l’occhio in qualche modo a Top Calcio 24, l’emittente di cui la tv bianconera è uno spinoff.

JPlanet era nata il 18 aprile scorso da uno spinoff di Top Calcio 24 (canale 62). L’emittente bianconera va in onda sul canale di Winga Tv fino alle 19 di sera, il canale dedicato al calcio a 360° è visibile 24 ore al giorno in tutta Italia e gestito dal direttore Fabio Ravezzani e dai suoi 20 giornalisti. (Calcioefinanza.it)

La vicenda sui social ha scatenato il disappunto dei giornalisti Mediapason e l’ironia di molti spettatori.