Trinity Mirror chiude New Day dopo 9 settimane

di Paola Cavaglià – Il primo tentativo – negli ultimi 30 anni di editoria britannica – di lanciare un nuovo quotidiano nazionale si è rivelato un fallimento. Trinity Mirror plc, infatti, primo editore inglese di periodici che pubblica oltre 240 testate tra cui Daily Mirror, Sunday Mirror e People – ha ritirato dal mercato New Day a sole nove settimane dal lancio.
Nonostante le recensioni positive e l’ottimo seguito su Facebook, “la vendita quotidiana di meno di 40mila copie del giornale contro l’obiettivo iniziale di 200mila ci ha portato a decidere di abbandonare il progetto”.
Tra le critiche più frequenti mosse a New Day la mancanza di opinione e la presenza di troppe rubriche a decremento dell’informazione.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Bonisoli: la riforma Ue del diritto d’autore non tiene conto dei progressi tecnologici

Italpress ricevuta da Papa Francesco per il suo trentesimo compleanno

La Fifa boccia l’idea della Liga di giocare partite negli Usa