Mercato

13 maggio 2016 | 15:09

La Biennale di architettura di Venezia, e l’International Contemporary Furniture Fair di new York al centro del numero di maggio di Elle Decor

Dopo il successo di Soft Home, Interiors &Digital experience, l’installazione multimediale che in occasione della Design week milanese ha accolto a Palazzo Bovara più di 15mila visitatori, Elle Decor Italia torna in edicola con un numero che coniuga architettura e design sia in Italia che negli USA, seguendo il tema della quindicesima edizione della Biennale dedicata al progetto e l’ICFF International Contemporary Furniture Fair di New York.
Due eventi che  il mensile seguirà per “scoprire l’evoluzione dei modi d’abitare e le risposte a temi importanti con l’obiettivo di comprendere ancora meglio il ruolo del design come strumento per migliorare la qualità della vita”, come spiega nell’editoriale il direttore Livia Peraldo Matton.

Il numero in edicola dal 14 maggio infatti, come spiega la nosta stampa, racconta un ‘viaggio’ nella creatività e nel talento che parte dalla Laguna per atterrare a New York, alla ricerca di progetti, personaggi e scenari inediti, dando spazio anche al mondo dell’alta orologeria, protagonista di Elle Decor Watches.

“Con la prima edizione dello speciale dedicato all’alta orologeria perseguiamo la strategia di integrare il focus sul design con un’attenzione cross culturale a trend e stili di vita che abbiano come comun denominatore eccellenza, produzione, innovazione. Il nostro impegno si manifesta anche nelle iniziative organizzate sul territorio dove coinvolgiamo le aziende partner, i collaboratori e gli amici di Elle Decor”, ha spiegato Roberta Battocchio, publishing director decoration brands, ricordando il cocktail in programma l’11 maggio a Milano in collaborazione con Pisa Orologeria in via Verri 7 a Milano, quello del 14 maggio a New York presso la galleria Carpenter nel Takashimaya building, e il 27 maggio a Venezia in occasione dell’apertura  della Biennale Architettura con una serata a Palazzo Venier dei Leoni, sul Canal Grande.