Mercato

16 maggio 2016 | 12:54

A Napoli l’ex pallavolista Andrea Zorzi incontra le scuole e le associazioni sportive che hanno partecipato al progetto del Coni

L’ex pallavolista Andrea Zorzi è stato protagonista a Napoli  del sesto “Incontro con il Campione ”, iniziativa prevista dal percorso educativo intrapreso – per il primo anno – dal Progetto “ CONI Ragazzi-Alleniamoli a crescere bene ”, grazie all’Accordo di Programma tra la Presidenza del Consiglio , il Ministero della Salute e il Comitato Olimpico Nazionale Italiano.

“CONI Ragazzi-Alleniamoli a crescere bene”, spiega una nota, abbraccia le sfere sociali, sportive ed educative e mira a declinare il principio del diritto allo sport per tutti, a fornire un servizio alla comunità e a costruire un importante tassello del sistema formativo in aree di disagio sociale ed economico, diffondendo importanti messaggi legati alla promozione di modelli virtuosi.

Sviluppato su tre filoni di intervento, ha l’obiettivo di promuovere sani stili di vita per il benessere ed il corretto sviluppo del bambino attraverso: attività sportiva pomeridiana gratuita, offerta a ragazzi dai 5 ai 13 anni, nelle aree di disagio sociale ed economico; una campagna informativa “Diventa il tuo atleta preferito” rivolta alle scuole, alle società sportive, ai ragazzi e a tutte le famiglie, per contrastare sedentarietà, cattive abitudini alimentari e obesità; diffusione di valori educativi dello sport come lo spirito di gruppo, l’inclusione sociale e la valorizzazione delle differenze.

La Campagna informativa “ Diventa il tuo atleta preferito” si basa sulla convinzione che ciascuno di noi può migliorare il proprio stile di vita attraverso comportamenti corretti, sia nell’attività sportiva che nell’alimentazione. “L’Incontro con il Campione” è una delle attività finalizzate a promuovere i contenuti della campagna che coinvolge i 6.100 plessi delle scuole primarie iscritte al progetto Sport di Classe(con oltre 50.000 classi) e circa 600 Associazioni Sportive in tutto il territorio Nazionale.

A Napoli Andrea Zorzi – Argento olimpico 1996 e doppio oro mondiale nel 1990 e nel 1994 – ha incontrato al mattino i ragazzi dell’Istituto Comprensivo 88° Eduardo de Filippo e al pomeriggio le associazioni sportive che hanno aderito al progetto “CONI Ragazzi”, presso l’Impianto Sportivo “Palavesuvio”. Il campione, dall’alto della propria esperienza, è stato il portavoce dei principi della campagna d’informazione, sottolineando in particolare l’importanza di una vita attiva all’insegna dell’attività fisica.

Andrea Zorzi: “Per me il volley è stato un formidabile maestro di vita perchémi ha insegnato a misurarmi quotidianamente con le regole, che sono la base fondamentale di ogni disciplina sportiva. Ma c’è qualcosa di speciale nella pallavolo: è l’unico sport di squadra dove, per regolamento, sei obbligato a passare la palla.Nel volley infatti non si può toccare la palla due volte consecutivamente, è vietato! Ecco perché i pallavolisti crescono scoprendo ogni singolo giorno che da soli non si può fare nulla! Oggi sono felice di raccontare la mia esperienza ai ragazzi per sensibilizzarli sull’importanza dello sport, del movimento, della socializzazione, di quel sistema di valori che nella loro vita saranno essenziali e centrali per crescere prima di tutto come persone che come sportivi”.

All’evento a scuola ha partecipato anche Cosimo Sibilia, il Presidente del Comitato Regionale Coni Campania che, nel pomeriggio, ha fatto gli onori di casa al Palavesuvionell’incontro con le Associazioni Sportive partecipanti al progetto. Era inoltre presente per il CONI Teresa Zompetti, Responsabile dell’Ufficio Strategia e Responsabilità Sociale.

Cosimo Sibilia: “L’evento di oggi è altamente significativo sul piano educativo, sociale oltre che su quello agonistico. Con questa manifestazione il mondo sportivo della Campania si dimostra ancora una volta all’altezza. Un ringraziamento al CONI Nazionale per la grande attenzione riservata al nostro territorio anche in questa occasione”.

Durante la presentazione del progetto “CONI Ragazzi”, Andrea Zorzi ha infatti raccontato la sua storia ripercorrendo i successi di quella “Generazione di fenomeni” della pallavolo che negli anni ’90, con la maglia azzurra, ottenne successi senza precedenti. Successivamente Zorzi è sceso in campo per giocare con i ragazzi presenti all’incontro.

Gli “Incontri con il campione” si sono già svolti a Roma, Bari, Potenza, Milano, Reggio Calabria e proseguiranno a Firenze, Genova e L’Aquila.