Ennio Doris: la battaglia per la carta stampata è un segno di vitalità

“Finalmente ci si batte anche per la carta stampata, è un segno di vitalita’”. Lo ha detto il presidente di Mediolanum, Ennio Doris, nella serata del 17 maggio commentando le vicende che ruotano attorno all’azionariato di Rcs. Doris però si è astenuto da ogni giudizio: “Non sono in grado di esprimermi se meglio Cairo o meglio Bonomi”, ha detto. “Non ho i dati”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Vodafone risponde a Iliad e si prepara a lanciare l’operatore low cost Ho

I Cdr di tutta Italia invocano gli Stati generali dell’informazione

L’Argentina che perde fa il botto e vince anche in seconda serata con Belen e Maxi Lopez