23 maggio 2016 | 11:14

Porro non è stato epurato da nessuno, dice la direttrice di Rai2, Dallatana. Virus cancellato perché i talk sono in crisi: le nuove generazioni non li capiscono più

“La decisione di cancellare Virus è mia, l’ho presa in totale autonomia”. Così la direttrice di Rai2, Ilaria Dallatana, in un’intervista sabato al Corriere della Sera spiega di non essere “venuta a demolire quello che c’è di buono” e che per Nicola Porro non si tratta di “nessuna epurazione, tanto che a Porro abbiamo proposto un nuovo programma la domenica, dalle 19 alle 20.30″.

Porro non sembrerebbe intenzionato a prendere in considerazione questa soluzione, ricorda il Corriere. “A leggere le sue dichiarazioni è così – chiarisce Dallatana – ma un no ufficiale non l’ho ancora avuto”.

Nicola Porro (Foto: Olycom)

“Il modello di talk politico tradizionale è in crisi di ascolti e creatività”, precisa la direttrice di rete. “Le giovani generazioni non concepiscono il racconto della realtà come talk, li puoi conquistare mostrando loro un’esperienza reale: e questo è quello che cercherò di fare”.

Al posto di Virus, conclude Dallatana, “proporremo un programma dove l’esperienza e il vissuto in prima persona sono al centro del racconto”. Un modo pur sempre “nuovo rispetto a quello tradizionale a cui siamo assuefatti di fare politica”.

Tra le novità Dallatana ha preannunciato “il collegio (titolo provvisorio), un docu-entertainment che è un viaggio nel tempo fatto da ragazzi tra i 14 e i 17 anni che vivranno come negli anni 60″.

Ilaria Dallatana