23 maggio 2016 | 16:27

Tribune Publishing respinge la nuova offerta (a rialzo) di Gannett, ma apre a possibili trattative

Tribune Publishing ha rifiutato un’offerta a rialzo di Gannett. Secondo quanto riporta il Wall Street Journal, la società a cui fanno capo il Los Angeles Times e il Chicago Tribune riterrebbe l’offerta non migliore rispetto al proprio piano di turnaround. In più, continua il sito, Tribune avrebbe anche annunciato un investimento da 70 milioni di dollari da parte della Nant Capital di Patrick Soon-Shiong, che con il 12,9% del capitale diventerebbe il secondo maggiore azionista.

Il ceo Justin Dearborn avrebbe definito l’offerta da 15 dollari per azione, rialzata rispetto ai 12,5 iniziali, inadeguata, esprimendo “seri dubbi” sulla proposta, ma allo stesso tempo ha aperto la strada a possibili collaborazioni, invitando Gannett a un accordo per verificare se vi sia “una strada che possa creare più valore per gli azionisti di entrambi”.

Una dichiarazione che, sottolinea il sito, è arrivata comunque nel momento in cui Gannett ha segnalato che potrebbe abbandonare il suo progetto di acquisizione se non abbastanza azionisti di Tribune avranno indicato il loro supporto all’accordo.