23 maggio 2016 | 16:19

Martedì 24 maggio in programma il convegno di Slc Cgil nazionale, Slc Roma e Lazio, Cgil Frosinone e Latina sul sistema produttivo della carta

Si terrà martedì 24 maggio ‘La Carta del XXI secolo’, il convegno sul sistema produttivo della carta promosso da Slc Cgil nazionale, Slc Roma e Lazio, Cgil Frosinone e Latina. L’incontro si svolge nei locali dell’ex cartiera Boimond a Isola Liri (in provincia di Frosinone), il secondo distretto italiano di produzione, dopo Lucca.

Il settore cartario è un settore importante all’interno della filiera complessiva della produttività del paese, che rappresenta numeri industriali rilevanti: 206mila addetti diretti, 500mila nell’indotto, un fatturato di 31 miliardi di euro con un saldo positivo della bilancia commerciale in costante crescita, un tasso di crescita reale della produzione tra i più elevati del settore manifatturiero italiano. Nel complesso quindi la filiera italiana della carta ‘attiva’ coinvolge circa 700mila addetti in totale, ma soffre per due nodi strutturali rappresentati dai costi energetici e delle materie prime.

Oltre ai dirigenti sindacali nazionali e locali, discuteranno dei temi anche il presidente di Assocarta, Paolo Culicchi, rappresentanti della Regione Lazio e della provincia di Frosinone, sindaci del territorio. Le conclusioni sono affidate al segretario generale Slc Cgil, Massimo Cestaro.