27 maggio 2016 | 10:13

Con la simpatica Pandazzurri, Fiat accompagna la Nazionale e rinnova il contratto come sponsor fino al 2018. Conte: Speriamo ci porti fortuna

Quintiliano Giampietro – Azzurra come la prima maglia della Nazionale, oppure bianca come la seconda, o rossa come la casacca del portiere. Sedili ispirati alle reti delle porte, cinture di sicurezza tricolori e possibilità di ulteriore personalizzazione con sticker con i numeri di gioco 1, 10 e 21. Si chiama Pandazzurri il nuovo gioiellino di casa Fiat, creato in omaggio all’Italia. Al centro tecnico federale prima un brindisi benaugurante poi la conferenza stampa congiunta di Alfredo Altavilla, Chief Operating Officer Europe, Africa and Middle East di FCA , e del presidente della F.I.G. C. Carlo Tavecchio. Presenti anche il ct Conte, il capitano Buffon (tra i protagonisti di uno spot a bordo della nuova city car), e un gruppo di operai dello stabilimento “Giambattista Vico” di Pomigliano d’Arco, dove si produce la Panda.

“Noi cerchiamo un abbinamento prestigioso, un ritorno di visibilità e per gli Europei ci attendiamo audience ed interesse ai massimi livelli, ma anche passione”, l’auspicio di Altavilla. “Mettere insieme il nome della Fiat e la maglia azzurra è un orgoglio”, ha detto Tavecchio. Sintetico Conte: “Speriamo ci porti fortuna agli Europei”. L’evento si è chiuso con le foto sull’erba del campo intitolato a Ferruccio Valcareggi, per l’occasione dipinta d’azzurro. Il legame tra Fiat e il mondo del calcio, è testimoniato anche dal lancio in comunicazione dei nuovi spot basati sui veri “Eroi del calcio” girati da Gabriele Mainetti, vincitore di 7 David di Donatello con il suo “Jeeg Robot”.