Mercato

27 maggio 2016 | 11:50

Editoriale Domus entra in Webeers, startup di Digital Magics sulle birre artigianali

Editoriale Domus, tra le principali imprese editoriali europee a carattere familiare, da tre generazioni è di proprietà della famiglia Mazzocchi Bordone, entra in WeBeers (www.webeers.com), l’e-commerce per scoprire e ordinare le migliori birre artigianali italiane dei birrifici più esclusivi.

La Casa Editrice, guidata dall’ad Sofia Bordone, rende noto di aver acquisito il 10% delle quote di WeBeers (B2G s.r.l.), startup innovativa partecipata da Digital Magics, business incubator quotato sul mercato AIM Italia di Borsa Italiana (simbolo: DM). L’operazione, per accordi anti-diluitivi a suo tempo sottoscritti con i Fondatori, è stata realizzata attraverso la cessione da parte di Digital Magics, la cui quota risulta quindi ridotta dal 40% al 30%. Digital Magics ha contestualmente re-investito nella startup il ricavato della vendita delle quote cedute a Editoriale Domus. I due giovani fratelli e Fondatori di WeBeers, Alberto Maria e Giammarco Maria Gizzi, mantengono il 60% del capitale della startup.

Con questo investimento Editoriale Domus inserisce all’interno del proprio piano industriale un nuovo servizio digitale innovativo. Grazie all’integrazione editoriale di storie, curiosità e abbinamenti sulle birre e sul mondo dei mastri birrai italiani – proposti da WeBeers – sul sito de Il Cucchiaio d’Argento, primo brand digitale italiano sul food, gli utenti potranno approfondire le caratteristiche dei prodotti e successivamente acquistarli online su www.webeers.com.

Digital Magics – che supporta WeBeers nello sviluppo strategico e tecnologico con i propri servizi di consulenza e incubazione, accelerando il processo di crescita della neoimpresa digitale – ha identificato il migliore investitore e partner industriale per la startup.

Grazie a questa operazione WeBeers rafforzerà la brand awareness, consolidando il numero di clienti e utenti studiando insieme a Editoriale Domus campagne di comunicazione e di promozione, dedicate agli utenti di Cucchiaio, Quattroruote, Dueruote e XOff Road, magazine quest’ultimi riconosciuti da tutti gli amanti dei motori, sia auto che moto, come veri e propri punti di riferimento dell’intero settore.

La startup innovativa digitale punterà anche all’internazionalizzazione, lanciando il portale in Germania e nel mercato del Regno Unito, che da solo assorbe circa la metà delle esportazioni di birre artigianali italiane (2015, Rapporto Birra Italia 2015 Unionbirrai – Osservatorio Altis Università Cattolica).

Oltre a comprare le proprie birre preferite con sconti esclusivi, pacchetti in abbonamento e consegna in 48 ore con spedizione gratuita, da oggi su www.webeers.com gli appassionati potranno scoprire la top 50 dei prodotti più amati e degli ultimi arrivi e trovare offerte speciali come: il “Party Beer Box” (birre e pop corn) dedicato al mondo universitario, i box “Uno stile per ogni birra” per poter gustare i diversi stili di produzione della birra e “SOS Birra” per ricevere le birre artigianali direttamente a casa entro le 18:00 per l’aperitivo o la cena (il servizio è attivo per il momento solo su Milano e bisogna prenotare entro le 12).

“Abbiamo creduto in WeBeers fin dal primo incontro e oggi siamo felici di entrare concretamente in questo progetto”, spiega Sofia Bordone, Amministratore Delegato di Editoriale Domus. “Si tratta di un modello di business innovativo in grado di cogliere con originalità le varie esigenze dell’utente finale”.

“La scelta di Editoriale Domus come partner strategico nasce dalla volontà di creare – seguendo l’esempio della famiglia Mazzocchi – un brand che possa diventare il punto di riferimento per il mercato della birra artigianale italiana, che sta crescendo a doppia cifra”, dichiarano Alberto Maria Gizzi, Fondatore e co-CEO di WeBeers, e Giammarco Maria Gizzi, Fondatore e co-CEO di WeBeers. “I canali e gli strumenti messi a nostra disposizione da Editoriale Domus sono davvero molti e si aggiungono alle loro competenze ed esperienze, da cui potremo attingere per raggiungere nel più breve tempo possibile gli ambiziosi obiettivi che ci siamo posti”.

“Il food & beverage è uno dei settori su cui Digital Magics sta puntando molto negli ultimi anni”, afferma Alberto Fioravanti, Fondatore e Presidente Esecutivo di Digital Magics. “Le birre artigianali, prodotti di eccellenza del Made in Italy, rappresentano, per il loro mercato, un’innovazione. WeBeers ha sviluppato un modello di business originale che è stato subito apprezzato da Editoriale Domus. Abbiamo coinvolto la Casa Editrice in questa operazione per accelerare il processo di crescita della nostra partecipata”.