Sì da cinque banche su sei sul piano di rifinanziamento di Rcs. L’ad Cioli: aspettiamo un’ultima risposta dall’estero

E’ quasi fatta sul piano di rifinanziamento di Rcs, con cinque banche su sei che “hanno approvato il termsheet di finanziamento”. A dirlo è l’ad del gruppo editoriale, Laura Cioli, a margine di un incontro organizzato il 30 maggio a Milano da Boston Consulting. La manager ha specificato che “Per la sesta approvazione aspettiamo una risposta dall’estero”, facendo intendere che all’appello mancherebbe quindi solo Bnp Paribas, unico istituto straniero fra le banche creditrici. Le altre cinque, ricorda Ansa, sono Intesa, Unicredit, Ubi, Bpm e Mediobanca.

Laura Cioli, amministratore delegato di Rcs

Cioli non ha poi voluto fare nessun commento in merito sull’ispezione di Consob con la Gdf a Mediobanca riguardante l’Opa lanciata da Andrea Bonomi e dei soci storici della casa editrice.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Usigrai denucia: tutto fermo per un “mortificante totonomine”, serve scatto di orgoglio di ad e CdA

Fisi, presentati a Milano i tre Mondiali di Fassa 2019, Anterselva 2020 e Cortina 2021. Roda rilancia: portiamo le Olimpiadi in Italia

NOVITA’: La classifica internazionale dei brand automobilistici più attivi sui social e dei post più condivisi a settembre