Ainis lascia il ‘Corriere’ e approda a ‘Repubblica’. Ecco gli acquisti di Calabresi per il quotidiano

di Daniele Scalise – Michele Ainis, costituzionalista di fama e firma del Corriere della Sera, passa come editorialista a ‘Repubblica’. Voluto fortissimamente da Mario Calabresi, Ainis aveva già un piede nel gruppo editoriale di De Benedetti in quanto collaboratore già da tempo del settimanale  l’Espresso. La redazione di Largo Fochetti è stata recentemente nutrita dall’arrivo di nuove e importanti firme come quelle di Marco Belpoliti, scrittore e critico letterario, di Roberto Toscano, diplomatico e già collaboratore della ‘Stampa’, e di Alberto Melloni, studioso di storia del cristianesimo e anch’egli proveniente da Via Solferino.

Nella foto Michele Ainis e Mario Calabresi

Resta a ‘Repubblica’ Francesco Merlo che in un primo momento – facendo scoppiare non poche polemiche – sembrava fosse pronto a traslocare armi e bagagli alla Rai come vice di Carlo Verdelli e che con l’azienda radiotelevisiva di Stato ha firmato un rapporto di consulenza.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Casalino minaccia epurazioni in messaggio audio ai giornalisti (che lo pubblicano). Fico: assurdo svelare le fonti

È la stampa bellezza! Un un gruppo di ex giornalisti del Messaggero critici con Caltagirone raccontano il ‘loro’ quotidiano

Rai, ok del Cda a Foa presidente. La nomina ora passa dalla Vigilanza