La Rai è da sempre un presidio strategico del sistema culturale di Torino, dice il sindaco Fassino: polo strategico nel piano industriale recentemente adottato da Viale Mazzini

“La Rai è da sempre un presidio strategico del sistema culturale di Torino: dal centro di produzione all’orchestra sinfonica, dal centro ricerche ai servizi amministrativi, dalla programmazione dedicata all’infanzia alle diverse testate giornalistiche e il Prix Italia”. Così Piero Fassino,  sindaco di Torino e candidato per il secondo mandato amministrativo dopo l’incontro con le rappresentanze sindacali Rsu della Rai di Torino. Lo riferisce AdnKronos.

“La Rai di Torino – prosegue – rappresenta un giacimento prezioso di competenze, esperienza, professionalità e innovazione, un patrimonio che deve essere pienamente valorizzato in tutte le sue attività che deve essere ulteriormente arricchito localizzando a Torino nuove produzioni e iniziative in coerenza con il riconoscimento della Rai di Torino come polo strategico all’interno nel piano industriale recentemente adottato dal consiglio di amministrazione Rai”.

“Sono temi – conclude Fassino – che ho sottoposto all’attenzione della presidente Monica Maggioni e all’Amministratore delegato Antonio Campo Dall’orto, ricevendo da loro piena disponibilità che ci attendiamo adesso si traduca in scelte concrete per Torino”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Bayern-Real vince facile, staccati il film di Rai1 e la Sciarelli, leader in seconda serata. Gruber batte Brindisi

Fake News: Ue propone codice condotta per piattaforme digitali e rete di fact-checkers

I giornalisti lavorano troppo per pubblicare sempre di più. Allarme Consiglio d’Europa