Michele Ainis non voterà quando l’Antitrust si pronuncerà sulla fusione Espresso-Itedi. Il nuovo consigliere Agcm lo aveva già fatto in occasione del procedimento Rti-Gruppo Finelco

Michele Ainis, nuovo componente dell’Agcm ed editorialista di ‘Repubblica’ non voterà quando l’Autorità si pronuncerà sulla fusione tra il Gruppo Espresso e Itedi. Lo precisa lo stesso Ainis in una nota.

Michele Ainis (Foto: Olycom)

“In merito alle notizie di stampa apparse recentemente sulle collaborazioni giornalistiche del professor Michele Ainis, nominato dal 3 marzo scorso componente dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, l’interessato precisa che non parteciperà al voto quando il collegio dell’Agcm sarà chiamato a pronunciarsi sul progetto di fusione del Gruppo Editoriale L’Espresso con la società Itedi (‘La Stampa’ e ‘Il Secolo XIX’), come ha già fatto peraltro il 13 aprile scorso in occasione della decisione dell’Autorità sul procedimento Rti-Gruppo Finelco in cui il Gruppo L’Espresso era parte”, sottolinea la nota.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Vodafone lancia ho, low cost che sfida Iliad: 6,99 euro per minuti e sms illimitati e 30 Giga

Thompson (Nyt) giudica gli Ott: Google creativo, Fb complicato, Tw migliora ma sui social poca trasparenza

Inpgi contro Unci. Galimberti: intimidatoria richiesta danni dell’istituto a 14 cronisti