03 giugno 2016 | 14:22

Le cause interne in Rai diminuiscono. Dal 2013 al 2015 i contenziosi tra lavoratori e Azienda sono passati da 1350 a 900

I rapporti fra la Rai e i lavoratori sono nettamente migliorati negli ultimi anni. In particolare, a quanto apprende l’Adnkronos, dal 2013 al 2015, le cause avviate dai lavoratori contro l’Azienda sono passate da circa 1350 a circa 900.A occuparsi del capitolo ‘contenziosi’ sono state, in particolare, due figure che – e questo è il dato di difficile lettura – al momento non occupano più il loro precedente incarico. Si tratta del responsabile degli Affari Legali della Rai Salvatore Lo Giudice e del direttore delle Risorse Umane, Valerio Fiorespino, sollecitati dall’allora Dg Luigi Gubitosi a lavorare alacremente su questo fronte. Nel 2014,  infatti, l’Ufficio Legale dell’Azienda della Rai ha vinto persino un premio: il Top Legal Corporate Counsel Awards – Sezione Lavoro.

Ma il merito di questa tendenza positiva che va verso il decremento delle cause è anche degli accordi sindacali che, dal 2005 ad oggi, hanno consentito la sterilizzazione del contenzioso promosso dai
lavoratori a termine che era di centinaia di cause l’anno e la stabilizzazione dei precari. Una sterilizzazione che permesso di  ridurre il numero di ricorsi dalle centinaia del passato alle decine degli ultimi anni.