06 giugno 2016 | 10:48

L’Inter è cinese. Il colosso dell’e-commerce Suning acquisisce il 68,5% del club nerazzurro da Thohir, che resta presidente. Moratti esce di scena – VIDEO

La maggioranza delle quote dell’Inter passa al gruppo cinese Suning. L’ufficialità è arrivata dalla conferenza stampa in corso all’hotel Sofitel Zhongshan Golf Resort di Nanchino. Il colosso asiatico dell’e-commerce ha rilevato da Erick Thohir il 68,5% del club nerazzurro come confermato dal presidente del gruppo Zhang Jindong.

Zhang Jindong

Zhang Jindong

“Faremo l’Inter più forte, siamo una  delle migliori squadre della Serie A e del calcio europeo. Vogliamo seguire l’idea di Massimo Moratti e ricostruire la gloriosa storia del passato, vogliamo proseguire il lavoro fatto da Thohir e far tornare  la squadra in vetta”. Sono le prime parole del presidente del gruppo Suning, Zhang Jindong, nel presentare alla stampa a Nanchino l’accordo che ha portato il colosso cinese dell’e-commerce ad acquisire il 68,55% dell’Inter. Lo riporta AdnKronos.

“I tifosi dell’Inter si chiamano nerazzurri, da quando sono andato a San Siro mi considero uno di voi, un nerazzurro -prosegue il numero uno di Suning durante il suo intervento al Sofitel Zhongshan Golf Resort-. Il calcio e l’Inter rappresentano una porta per Suning sul mondo. Unirsi all’Inter fa parte della crescita del Gruppo e della storia del calcio cinese”.

“All’Inter porteremo una più forte internazionalità, tema su cui puntarono i fondatori del club 108 anni fa, 38 anni fa questa è stata la prima squadra Europea a visitare la Cina ed è la squadra italiana con più tifosi nel nostro Paese”, prosegue Zhang Jindong.

La conferenza stampa di presentazione del passaggio di proprietà dell'Inter alla cinese Suning Holdings Group

La conferenza stampa di presentazione del passaggio di proprietà dell’Inter alla cinese Suning Holdings Group

“Siamo entrati nel mondo del calcio meno di un anno fa e adesso acquisiamo un club internazionale europeo, un top club -prosegue Zhang Jindong-. Ho incontrato Thohir che è molto appassionato dell’Inter e da subito c’è stato un feeling e un profondo interesse per questa società”.

“Si parla di una responsabilità molto grande entrare in una società come l’Inter, ringrazio il presidente Thohir per aver scelto tra tanti partner il nostro gruppo. Questa acquisizione fa parte di una
strategia di Suning che vuole diventare leader nell’industria dello sport: nei prossimi 5 anni vogliamo diventare una delle principali società”, prosegue il numero uno del colosso cinese nell’e-commerce.”La crescita del calcio in Cina è stata negli ultimi anni incredibile.L’Inter sarà una parte importante della crescita del Gruppo, quest’anno abbiamo voluto lanciare la crescita non solo sul mercato asiatico ma anche in Europa espandendo le nostre competenze e facendo crescere il brand anche fuori dai confini asiatici perché l’amore per il calcio non ha confini”, conclude Zhang Jindong.

Erick Thohir resta presidente dell’Inter, esce invece di scena Massimo Moratti che lascerà il club dopo averne scritto per anni la storia arrivando a importanti successi come il triplete del 2010, l’”International Sports Capital sarà azionista di minoranza unico”, a ufficializzarlo è in una nota la società nerazzurra che conferma dunque il passaggio del 68,55% del club nelle mani della Suning Holdings Group.

PRESS CONFERENCE
Suning Holdings Group chairman Zhang Jindong, F.C. Internazionale president Erick Thohir, Javier Zanetti and Gong Lei to address the media #InterSuning