07 giugno 2016 | 10:31

Verizon in pole per Yahoo. Pronta un’offerta da 3 miliardi di dollari per il core business di internet. Ma la società di Sunnyvale dovrà accollarsi il costo degli esuberi

Verizon avrebbe in programma di presentare un’offerta al secondo turno da 3 miliardi di dollari per il core business di internet di Yahoo. Lo scrive il Wall Street Journal, che cita una fonte vicina al dossier.

Lowell McAdam, ceo di Verizon

Verizon Communications, che avrebbe dovuto rispettare la scadenza di lunedi per la seconda tornata di offerte, è vista, secondo il Wsj, come il principale candidato per acquisire Yahoo, che pure aveva fissato l’asticella del prezzo tra i 4 e gli 8 miliardi.

L’offerta di Verizon, precisa il Wall Street Journal, dovrebbe attestarsi tra i 2 e i 3 miliardi di dollari, ma potrebbe essere più alta tanto più Yahoo sarà disposta ad accollarsi i costi degli esuberi, pagando in prima persona gli stipendi dei dipendenti che nel corso dell’operazionie saranno tagliati.

Marissa Mayer (foto Olycom)

Marissa Mayer (foto Olycom)

Verizon, che ha già acquistato Aol per 4,4 miliardi di dollari, con l’acquisto di Yahoo potrebbe accrescere notevolmente il suo business, sommando alle competenze in ambito adv l’internet di Yahoo.