Prorogata all’8 settembre la decisione della Commissione europea sulla fusione Wind-3Italia

La Commissione Europea ha prorogato di 15 giorni, all’8 settembre 2016, il termine per esprimersi sulla fusione tra Wind e 3Italia. La comunicazione arriva dalla stessa Commissione Europea.

Lo scorso 30 marzo, come ricorda l’agenzia Ansa, la Ue aveva avviato una approfondita indagine sulle nozze tra i due operatori mobili temendo che la concentrazione potesse avere impatti negativi sulla concorrenza e sui prezzi in Italia.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Rai, ok del Cda a Foa presidente. La nomina ora passa dalla Vigilanza

MindShare si aggiudica la gara Ferrero, top spender da 130 milioni di euro

Enel X inaugura a Vallelunga il primo e-mobility Hub dove progettare mobilità elettrica