Protagonisti del mese

11 giugno 2016 | 9:15

Giovannelli (Anso): un giornale per ogni campanile

“I giornali locali online sono una realtà viva e vitale ma del tutto ignorata dalle statistiche ufficiali; è giunto il momento di uscire dall’isolamento e di farci conoscere per quello che siamo, cioè un tassello importante dell’informazione”. Lo afferma Marco Giovannelli, direttore di Varese News (www.varesenews.it), da poco eletto presidente dell’Associazione nazionale della stampa online (Anso), che rappresenta una cinquantina di testate.

Secondo una ricerca condotta dall’Ordine nazionale dei giornalisti insieme all’Anso su un campione di 79 testate, solo il 14% ha un fatturato superiore a 100mila euro annui. I ricavi derivano nel 76% dei casi dalla pubblicità, mentre solo il 9% si fa pagare i contenuti. Nel 33% dei casi il fatturato consente di coprire tutti i costi ma solo l’8,9% del campione realizza un profitto. Complessivamente, nelle 79 testate del campione ci sono 159 dipendenti (in media due a testata) e 113 di essi hanno un ruolo giornalistico.

Marco Giovannelli

“In questi anni – spiega Giovannelli – c’è stato un fiorire di piccole iniziative perché si crede che sia tutto semplice ma non è così. I costi di gestione sono onerosi: solo il sito, per un giornale come Varese News, costa decine di migliaia di euro all’anno. Noi operiamo sul mercato, non riceviamo soldi pubblici di nessun genere. Il nostro non è il mercato con la M maiuscola di cui parlano le statistiche e le ricerche. Ci prendiamo solo le briciole di quel mercato. Per nostra fortuna esistono tanti altri piccoli mercati locali che non sono in alcun modo censiti, sfuggono alle statistiche, così come non è in alcun modo censita la nostra presenza: tutte le ricerche finora ci hanno ignorati”.
I concorrenti più temibili di questi giornali non sono le testate nazionali ma i big del web come Google e Facebook, che spopolano anche sul mercato pubblicitario locale. “Per fortuna però – conclude Giovannelli – il giornale ha una cosa che Facebook non ti può garantire, cioè la relazione con il giornale stesso. Per questo molte aziende investono sui di noi e questa è la nostra salvezza”.

L’articolo è sul mensile Prima Comunicazione n. 472 – Giugno 2016

Scegli l’abbonamento che preferisci