Protagonisti del mese

11 giugno 2016 | 9:14

Strategie e valori

“Non c’è solo il calcio”. Alessandra Marzari, presidente del Consorzio Vero Volley, unica società pallavolistica in Europa che può vantare una squadra femminile e una maschile nella massima serie, racconta come concilia l’attività di medico a quella di dirigente sportivo di una disciplina, di cui punta, rimanendo saldamente ancorata ai suoi aspetti valoriali, ad accrescere la cultura manageriale e scientifica.

“La Pallavolo è uno sport fantastico, ma non può competere neanche lontanamente con il calcio in fatto di risorse e non possiamo contare su un seguito così vasto”, dice Alessandra Marzari a Prima. “Però, avremmo un bell’ambito di miglioramento se la federazione capisse che deve occuparsi veramente di marketing e di comunicazione”.
“La Fipav deve spingere il suo sport e investirvi”, continua la presidente del Vero Volley. “Trovo che ci sia parecchia distanza tra ciò che a livello di istituzioni pallavolistiche nazionali si è fatto e quanto, invece, si potrebbe fare”.

Alessandra Marzari

Oltre alla gestione di squadre della serie A maschile e femminile, gran parte dell’impegno di Marzari è rivolto al settore giovanile con un’attenzione particolare alle ricadute fisiche e psichiche dell’attività motoria sui giovani atleti, ma anche sui loro genitori: “Con l’università di Torino e con il dipartimento di ingegneria gestionale del Politecnico di Milano abbiamo prodotto ‘Sport? Sì, grazie’, un libretto rivolto ai genitori per aiutarli a comprendere, sostenere e motivare adeguatamente i figli nell’attività sportiva”.

 

L’articolo è sul mensile Prima Comunicazione n. 472 – Giugno 2016

Scegli l’abbonamento che preferisci