L’integrazione con Enel Open Fiber operativa entro l’estate, dice l’ad di Metroweb, Trondoli. Stiamo lavorando a un piano di 5 anni per 250 città

“La nuova entità derivante dall’integrazione tra Enel Open Fiber e Metroweb sarà operativa auspicabilmente entro l’estate: la volontà di tutti è quella di accelerare il più possibile”. Ad affermarlo l’amministratore delegato di Metroweb, Alberto Trondoli, parlando dell’operazione con Enel. “Stiamo già lavorando sul piano, che sarà a cinque anni e riguarderà le prime 250 città italiane”, ha spiegato a margine dell’assemblea dell’Anie.

Alberto Trondoli, amministratore delegato Metroweb

Il manager, spiegano le agenzie, ha ricordato che è in corso la due diligence per l’alleanza tra la controllata di Enel e la società della fibra ottica partecipata da Cdp e F2i e che “non ci sono novità” sulla posizione dell’azionista di minoranza Fastweb-Swisscom che ha diritto di veto sui cambi di controllo e che entro il 20 giugno dovrà definire la sua posizione.

“Immagino che a brevissimo i nostri azionisti si vedano con Fastweb”, ha concluso, ribadendo che dovrebbe essere confermata la volontà di Fastweb di essere coinvolta nel riassetto.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Nbc entra nel consorzio OpenAp dove raggiunge Fox, Turner e Viacom

Formiche, Roberto Arditti nel Cda e direttore editoriale. Cresce l’ebitda di Base Per Altezza

Carlo Morfini nuovo dg della Triennale. Scelti i quattro curatori di settore