Oltre 110 miliardi di emoji twittate dal 2014 ad oggi. Twitter ha deciso che gli inserzionisti potranno veicolare pubblicità in linea con i sentimenti espressi

Sono oltre 110 miliardi le emoji twittate dagli utenti di Twitter dal 2014 ad oggi. Così il social network di Jack Dorsey ha deciso che darà agli inserzionisti la possibilità di veicolare pubblicità in linea con i “sentimenti espressi” dagli utenti con i disegnini. Non più solo le informazioni che spargiamo con i nostri tweet, dunque, ma anche le ‘emoji’, le faccine che usiamo su chat e social network, serviranno a personalizzare le inserzioni pubblicitarie che visualizziamo su Twitter.

Jack Dorsey, Ceo di Twitter

Jack Dorsey, Ceo di Twitter

L’annuncio, ricorda l’Ansa, l’ha dato sul suo microbolog Twitter e arriva in vista del World Emoji Day del 17 luglio. Apple, invece, nel prossimo aggiornamento di iMessage, appena lanciato, introdurrà una tecnologia che suggerisce di sostituire alcune parole con le emoji.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Tim, Agcom rinvia analisi preliminare progetto separazione rete

Un americano su cinque naviga su smartphone senza avere la connessione internet in casa

Zuckerberg mette una commissione di accademici a studiare l’effetto delle bufale su Facebook