17 giugno 2016 | 16:13

Il Presidente della Repubblica, Mattarella, incontra Marinella Soldi e le altre vincitrici del Premio Marisa Bellisario

Le Mele d’Oro della XXVIII Edizione del Premio Marisa Bellisario, “Donne Ad Alta quota”, saranno ricevute domani alle ore 11 al Quirinale per un incontro privato con il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Seguirà alle ore 17 presso lo Studio 15 di Cinecittà la cerimonia di premiazione che andrà in onda su Rai 2 il 23 giugno in seconda serata.

“L’incontro con il Presidente della Repubblica è un onore – dichiaraLella Golfo, Presidente della Fondazione – e la testimonianza di una credibilità conquistata in 30 anni di impegno e duro lavoro. Anche quest’anno le Mele d’Oro rappresentano le migliori energie femminili del nostro Paese e sono felice di poterle presentare personalmente a un Presidente così attento e sensibile al contributo delle donne italiane. Quest’incontro è un riconoscimento importante per la Fondazione Bellisario ma soprattutto uno splendido segnale per le donne”.

A decretare le vincitrici, una Commissione plenaria presieduta da Lella Golfo, Antonio Catricalà e composta da autorevoli esponenti del mondo economico, istituzionale, culturale. Mele D’Oro 2016sono state attribuite, per la sezione Imprenditoria a Sonia Bonfiglioli, Presidente e AD Bonfiglioli, Federica Lucisano, Amministratore Delegato Lucisano Media Group e Paola Artioli,AD Aso Siderurgica e Vicepresidente Federacciai; per il Management a Marinella Soldi, President & Managing Director Discovery Networks Southern Europe e Amministratore Delegato Discovery Italia, Francesca Nieddu, Direttore Customer Experience e CRM, Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo e Melissa Peretti, Amministratore Delegato American Express Italia; per le Istituzioni a Emanuela D’Alessandro, Consigliere Diplomatico del Presidente della Repubblica Italiana; per la sezione Informazione a Sarah Varetto, Direttore SkyTG24, Vice President News; per lo Spettacolo all’attrice Luisa Ranieri. Il Premio Internazionale va a Irina Bokova, Direttore Generale dell’UNESCO, mentre il Premio alla Carriera a Andree Ruth Shammah, Direttore e anima del Teatro Franco Parenti. Per la categoria “Germoglio d’oro” – la sezione riservata a giovani donne che si sono distinte per coraggio ed intraprendenza imprenditoriale – Letizia Gardoni, giovanissima imprenditrice agricola e Presidente Coldiretti Giovani Impresa e le giovanissime Project Leader di DiaMANTe (acronimo di Diagnosi delle malattie autoimmuni mediante nanotecnologie) Roberta Zampieri, Linda Avesani e Valentina Garonzi. Premio alle Neolaureate a Giusy Marcellino, Chiara Bartalotta e Veronica Lupis, laureate rispettivamente in Ingegneria Aerospaziale, Informatica e Civile. Infine, per la sua II Edizione, il Premio ‘Azienda women friendly‘ va a Eli Lilly ed Hera per le importanti e innovative politiche e strategie a favore della crescita e del benessere delle donne in azienda .

Come ogni anno, con l’adesione della Presidenza della Repubblica, il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Camera dei Deputati e Senato della Repubblica, un’ulteriore garanzia dell’altissimo profilo del Premio Bellisario è il Comitato D’Onore composto da Lella Golfo, Giulio Anselmi, Marina Berlusconi, Lorenzo Bini Smaghi, Vincenzo Boccia, Antonio Catricalà, Matteo Del Fante, Maria Bianca Farina, Carla Fendi, Gabriele Galateri Di Genola, Patrizia Grieco, John Elkann, Cristina Messa, Carlo Messina, Marco Sala, Massimo Sarmi, Luisa Todini, Marco Tronchetti Provera, Ignazio Visco.