Video

27 giugno 2016 | 16:13

Il leader dell’Ukip Farage ritratta le promesse della campagna elettorale e la giornalista lo contesta

“Non garantisco che i soldi che davamo all’Ue andranno alla Sanità”. A poche ore dall’esito del referendum che ha sancito l’uscita della Gran Bretagna dall’Ue, Nigel Farage, tra i principali sostenitori del ‘Leave’ fa retromarcia sulla possibilità di assegnare i fondi non più destinati all’Unione europea alla spesa sanitaria nazionale.

Incalzato dalla conduttrice di ‘Good Morning Britain’, che sottolinea al leader dell’Ukip come questo tema sia stato uno dei perni della sua campagna elettorale, Farage ammette “è stato un errore” per poi cercare di smarcarsi ricordando come ora ci saranno decine di milioni di sterline che potranno essere investiti in vari settori, dalla scuola alla sanità.

Get the Flash Player to see the wordTube Media Player.