Un utente su 5 nei principali mercati usa ad-blocker sui suoi dispositivi connessi. Polonia, Grecia e Turchia i Paesi dove si registrano le percentuali più alte (INFOGRAFICA)

Secondo le stime recentemente pubblicate nel Digital News Report 2016, 1 utente su 5 nei principali mercati usa degli ad-blocker durante la navigazione in rete. E la percentuale non può che essere destinata a salire, soprattutto se si considera che questa tendenza è maggiormente diffusa tra i più giovani.

Passando dal 10% del Giappone, dove si registra la percentuale più alta, al 38% della Polonia, ecco l’istantanea realizzata dal sito Statista sulla base dei dati raccolti nella ricerca del Reuters Institute for the Study of Journalism (Risj).

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

2018 in negativo per gli investimenti pubblicitari tv in America. eMarketer: previsti cali fino al 2020

Il 40% del valore della pubblicità mondiale è digitale. Zenith: quest’anno +13,7%

Nel 2017 +5,4% per gli investimenti pubblicitari in radio