28 giugno 2016 | 15:42

Non posso immaginare una Rai con meno informazione, dice la presidente Maggioni. Vogliamo tirar fuori il meglio dall’azienda, non occuparla da fuori

“Non posso immaginare una Rai con meno informazione, ma con più informazione differenziata”. A dirlo il presidente Rai, Monica Maggioni, a margine della presentazione dei palinsesti a Milano, che ha commentato così i malumori all’interno dell’azienda per una eventuale riduzione degli spazi dedicati all’informazione. Riferendosi in particolare alla protesta del Tg3 ha dichiarato “c’è stato un grandissimo fraintendimento sulle tempistiche, ma nulla viene fatto se prima non ci si confronta, solo poi si prendono le decisioni, quella di ieri è stata una mossa preventiva con i tre giorni di sciopero che sono un pacchetto annunciato” su qualcosa che non è ancora deciso.

Monica Maggioni, presidente Rai (Foto: Olycom)

“La voglia è quella di tirare fuori il meglio dalla Rai, non occuparla da fuori” ha dichiarato ancora all’Ansa, parlando delle reazioni per l’arrivo di risorse esterne come il giornalista Gianluca Semprini, proveniente da Sky. Quello sull’informazione “è un percorso a tappe, poi si vedrà – ha spiegato Maggioni – il disegno totale. Di momenti di gloria sul palinsesto ce ne sono a decine e ci sono tanti grandi nomi cresciuti senza ‘Ballarò’. Misuriamoci – è l’invito del presidente – a disegno completo”.