04 luglio 2016 | 17:32

Facebook testa ‘multilingual composer’, il traduttore simultaneo per post multilingue

Facebook vuole diventare multilingua. Il social network, secondo quanto si legge sul blog della compagnia, starebbe mettendo a punto uno strumento per migliorare la traduzione in tempo reale di tutti i post della piattaforma e renderla disponibile per un numero sempre più alto di utenti. La funzionalità si chiama ‘multilingual composer’, è pensata per chi ha amici e contatti in tutto il mondo e permetterà di scrivere un messaggio nella propria lingua e poi selezionare gli idiomi nei quali si vuole che il post venga pubblicato.

Il social network provvederà a tradurlo e a mostrarlo direttamente nell’altra lingua ai contatti che la utilizzano. La funzionalità è già in fase di test su circa 5mila pagine. E delle 70 milioni di visualizzazioni giornaliere ricevute da queste, 25 milioni sono state offerte in una lingua secondaria.

La funzione si avvale di un sempre maggiore utilizzo dell’intelligenza artificiale, sulla quale da diverso tempo stanno lavorando, oltre a Facebook altre aziende tech come Apple, Google e Microsoft.